Apple inserisce gli annunci pubblicitari nell’App Store

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Per la prima volta annunciata alla Worldwide Development Conference (WWDC) all’inizio di quest’anno prima di essere messo a punto per il beta testing durante l’estate, l’introduzione degli annunci pubblicitari all’interno dell’App Store di Apple diverrà realtà dal 5 ottobre.

Chiamati Search Ads, questi annunci inizieranno a funzionare quando si ricerca una parola chiave nella barra di ricerca dell’App Store. A seconda di quello che si è cercato, alcuni annunci per app rilevanti appariranno in cima ai risultati di ricerca.

Secondo Apple, oltre il 65% dei download di app attraverso l’App Store arriva dai risultati di ricerca, e quindi spendere dei soldi per mettere un’app in cima alla lista dei risultati potrebbe rivelarsi una buona mossa, soprattutto se il processo è semplice come Apple sostiene.

pubblicita app store informatblog

Spendere soldi per fare soldi

La creazione di un Search Ad apparentemente può essere fatto in “pochi semplici passi”, con gli sviluppatori che saranno in grado di mantenere il controllo completo su quanto denaro vogliono investire per promuovere l’annuncio, il tipo di pubblico che vogliono raggiungere, e sulla comprensione dei numeri provenienti dalla pubblicità.

Essendo così semplice, Search Ads potrebbe essere particolarmente utile per i piccoli sviluppatori indipendenti cercano di far notare la loro app ai potenziali clienti. Se i numeri di un download dipendono così pesantemente dalla pagina dei risultati di ricerca, come dice Apple, un paio di giorni in cima alla lista dei risultati potrebbe essere veramente una buona tattica per un’app indipendente per aumentare la sua popolarità.

In un tentativo di mantenere il terreno di gioco più uniforme, Apple garantirà anche che gli sviluppatori popolari con budget più alto non abusino del servizio con annunci pubblicitari irrilevanti per la ricerca di un utente. Ad esempio, non troverete un annuncio di Angry Birds durante la ricerca di app per il fitness.

L’algoritmo di rilevanza verrà implementato anche per il bene degli utenti dell’App Store che non dovranno preoccuparsi di scorrere app inutili e irrilevanti prima di vedere i risultati che realmente hanno richiesto.

La sicurezza prima di tutto

Per assicurarsi che non le app insicure e malevole possano raggiungere la vetta dei risultati di ricerca, Apple ha messo insieme un elenco di contenuti che gli inserzionisti devono rispettare prima che la loro app divenga protagonista con Search Ads.

Anche se gli utenti App Store non vedranno gli annunci fino al 5 ottobre, Apple sta già permettendo fin da ora agli sviluppatori di impostare le loro campagne, incentivando gli sviluppatori americani offrendo loro credito di 100 dollari per il loro primo utilizzo del servizio. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *