Apple apre un nuovo Store a casa di Samsung

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Apple sta lavorando sull’apertura del suo primo negozio in Corea del Sud, un segnale che la società di tecnologia potrebbe essere in cerca di intensificare la concorrenza a casa della rivale Samsung. Apple ha chiesto informazioni su edifici siti di fronte al quartier generale di Samsung a Seoul, in base alle persone vicine alla vicenda.

L’azienda di Cupertino, la più grande rivale di Samsung nel mercato della telefonia mobile nonché uno dei principali clienti dei suoi componenti, sta cercando di aprire un Apple Store nei dintorni del negozio a tre piani di Samsung nel raffinato quartiere Gangnam di Seoul. La società ha inviato i suoi dirigenti in Corea del Sud negli ultimi mesi per controllare i potenziali immobili dove aprire il negozio.

Il piano dell’azienda è comunque tuttora in divenire, e l’apertura del negozio potrebbe richiedere circa un anno. “Non abbiamo fatto alcun annuncio sull’apertura di un Apple Store in Corea del Sud”, ha detto un portavoce dell’azienda. Una portavoce di Samsung ha invece rifiutato di commentare.

nuovo apple store in Corea del Sud

La Corea del Sud, la quarta economia dell’Asia, è un mercato difficile per la società californiana. le vendite di smartphone sono dominate dalle aziende di casa Samsung e LG, che insieme rappresentano circa l’80% del mercato degli smartphone nel paese.

Dopo il lancio degli iPhone 6 e iPhone 6 Plus alla fine del 2014, Apple raggiunse quasi il 25% del mercato, prima che la sua quota scendesse al di sotto del 10% nel secondo trimestre del 2016, secondo i dati di Strategy Analytics.

L’apertura di un Apple Store sfavillante manderebbe il messaggio che l’azienda intende competere duramente con Samsung anche a casa sua.

Da un cubo di vetro lungo la Fifth Avenue di New York, a un negozio progettato da Norman Foster a Istanbul, Apple ha utilizzato i suoi Store per attirare folle di curiosi verso il marchio e per vendere i suoi telefoni di fascia alta. A Seoul, la società californiana ha cercato potenziali posizioni vicino alla stazione della metropolitana di Gangnam, la zona più frequentata di Seoul e sede di Samsung, così come un altro sito nella zona della via commerciale Garosu-gil.

In Corea del Sud, Apple si basa su rivenditori di terze parti che hanno la licenza di operare come rivenditori autorizzati e come suoi partner. Nel frattempo in Cina, un mercato fondamentale per Apple, la società ha aperto 36 negozi, a Shanghai e nelle città di minore importanza come Nanjing, Fuzhou e Jinan. Ha anche sei Apple Store a Hong Kong e sette in Giappone.

La caccia dei potenziali luoghi in cui aprire un Apple Store a Seoul si presenta mentre Samsung è alle prese con un richiamo in tutto il mondo dei suoi ultimi smartphone Galaxy Note 7, dopo numerose testimonianze di problemi alla batteria che causano incendi. Gli analisti stimano il richiamo di 2,5 milioni di dispositivi Samsung, che potrebbe costare più di 1 miliardo di dollari all’azienda.

Prima che avvenisse questo fatto, Samsung ha riportato il suo trimestre più redditizio in due anni a questa parte, e nel frattempo Apple aveva subito un calo del 27% dell’utile netto trimestrale rispetto al 2015.

La quota del mercato globale smartphone di Samsung è salita al 22,3% nel trimestre più recente, rispetto al 21,8% di un anno prima, secondo la società di ricerca Gartner. Nello stesso periodo, la quota di Apple è scesa al 12,9% dal 14,6%.(Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *