BlackBerry cerca di ripartire con il Priv, il nuovo smartphone Android

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

BlackBerry sta scommettendo sul suo futuro con un nuovo smartphone e l’uso del sistema operativo Android, dopo anni di funzionamento basato sul proprio software. Il Priv, l’ultimo dispositivo del gruppo canadese, sarà caratterizzato da una tastiera fisica che scivola verso il basso e dal sistema operativo Android, la prima volta che l’azienda ha abbandonato il proprio sistema operativo.

Il telefono ha una alcune caratteristiche di privacy e sicurezza notevoli, tra cui un cruscotto che mostra quali dati e funzioni stanno usando le app in esecuzione. L’azienda spera che una batteria più duratura e una serie di strumenti di produttività siano attrattive per gli utenti business che non amano le tastiere touchscreen su molti smartphone moderni. Ma una batteria che dura 23 ore e una tastiera fisica rendono il telefono molto più pesante e più grande di alcuni dispositivi Android di fascia alta.

blackberry-priv-informatblog

Il telefono avrà un costo di circa 700 euro, che è comunque meno di alcuni dispositivi di fascia alta di aziende come Apple e Samsung. BlackBerry è quasi scomparsa dal mercato degli smartphone, ha circa lo 0,3% di quota a livello mondiale secondo IDC. Il gruppo nel 2009 rappresentava il 20% delle vendite di smartphone a livello mondiale.

Ma anche se la società ha perso i primi anni della rivoluzione smartphone, il marchio è ancora considerato con affetto da molti utenti aziendali. Il più grande cambiamento per la società per cercare di invertire la tendenza è l’adozione del sistema operativo Android. Gareth Hurn, dirigente BlackBerry, ha ammesso che l’utilizzo di un proprio sistema operativo ha ridotto le dimensioni del possibile mercato.

“Noi non vogliamo essere fuori per ragioni di ecosistema. Noi pensiamo che il mercato sia abbastanza stanco, è un’unica lastra di vetro”, ha detto. “Quando ci si sposta nel mercato ultra competitivo di Android occorre superare ciò che è già in vendita” Tuttavia, gli analisti si sono chiesti se il Blackberry Priv sarà sufficiente per invertire un calo a lungo termine delle vendite di cellulari. Molti sono sempre più scettici per quanto riguarda il futuro di Blackberry, che anche dopo i recenti lanci non è riuscita ad arrestare la sua caduta vertiginosa nel mercato degli smartphone. “Il Blackberry Priv esce troppo tardi per cambiare le loro fortune”, ha dichiarato Francisco Jeronimo di IDC. “Il Priv non farà molto per BlackBerry. Se le vendite continueranno a scendere come adesso, la loro attività sicuramente finirà presto”.

Nokia fece una mossa simile poco prima di rinunciare alle sue ambizioni nel mercato dei telefoni cellulari, per concentrarsi sulla creazione di reti. Il produttore finlandese scoprì che il suo prodotto Android non era sufficientemente diverso per attirare i clienti di Samsung e di produttori di cellulari cinesi come Huawei.

Hurn ha detto che le funzioni di sicurezza accanto ad altre funzioni BlackBerry, come un “hub” centrale di comunicazione, saranno sufficienti a distinguersi nel mercato affollato Android. “La privacy degli smartphone non è stata un problema in passato per i consumatori, lo era più per le imprese, ma le cose sono cambiate. Uno smartphone ha così tanti dati di un utente e il Priv dice loro dove c’è un rischio di questo tipo”m, ha detto. Ma Jeronimo ha affermato che gli smartphone rivali che utilizzano il software di sicurezza Knox di Samsung costano la metà.

Nicholas McQuire, analista di CCS Insight, ha detto che il Priv probabilmente sarà decisivo per il business di BlackBerry, e l’amministratore delegato John Chen lo sa. Ha aggiunto che, anche se il Priv fallirà, BlackBerry sarebbe ancora avere un futuro nel software e nei servizi focalizzati sulla sicurezza aziendale e sulla privacy. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *