Come usare la Diagnostica DirectX su Windows

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

E’ ormai usato per ogni videogioco esistente al mondo, introdotto anni fa come concorrente diretto alle modalità grafiche più popolari come il Glide (3DFX) ed altre ancora. Stiamo parlando delle librerie DirectX, il quale possono sfruttare a pieno volume ogni scheda grafica moderna sul mercato.

Al giorno d’oggi sono sfruttate praticamente per tutto, sia al livello sonoro che video, per programmi di disegno e registrazioni audio. Ma c’è qualcosa che ha preso a scomparire man mano dallo sguardo degli utenti: la diagnostica DirectX.

come usare diagnostica directx

Questo strumento, disponibile nel vecchio centro d’analisi di Windows 98, è andato man mano a nascondersi con l’arrivo di XP. Ma, a grande sorpresa, è attualmente disponibile in tutti i sistemi operativi Microsoft. E’ dentro Windows 7, 8 e 10. Bisogna solamente sapere come accedervi per eseguire tutti i test del programma.

Prendiamo nota che nonostante la versione di DirectX (l’ultima è 12, solo per Windows 10) lo strumento di diagnostica è uguale per tutti.

Possiamo trovare la diagnostica semplicemente in due modi. Se abbiamo Windows 10 possiamo aprire il menù start e cercare il programma “dxdiag”, il quale c’apparirà dopo che la ricerca avrà avuto termine. Possiamo alternativamente usare il comando Esegui. Possiamo aprire Esegui premendo con il tasto destro su Start o usando la combinazione WIN+R (WIN = il tasto con la bandiera di Windows). Una volta aperto esegui digitiamo dxdiag e diamo invio.

Dopo qualche momento ci verrà presentato il programma, il quale raccoglierà le informazioni del sistema. Possiamo eseguire test estremamente base a livello grafico e sonoro o raccogliere dati sulla rete locale. La cosa ci risulterà definitivamente utile se vogliamo raccogliere informazioni su tutto ciò che riguarda la “multimedialità” del nostro computer, così nel caso abbiamo un problema possiamo presentare il tutto a chi è più esperto di noi.

DxDiag infatti raccoglie dati anche sulle individuali versioni dei driver video e audio, cosa che può essere molto utile ad un tecnico.

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *