Il forex online: un esempio pratico di investimento con le valute

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Tra gli strumenti finanziari che possiamo gestire direttamente da casa facendo piccoli ma significativi investimenti a carattere di trading online e opzioni binarie, il forex risulta quello più semplice da spiegare, perché vincolato al territorio delle monete straniere, e quindi più tangibile e visibile, anche per chi si affaccia per la prima volta a questo tipo di argomento.

Nelle ultime settimane, dopo aver visto come la vittoria di Donald Trump alle elezioni per la presidenza degli Stati Uniti, ha creato un certo interesse per via del cambio di guardia e di prospettiva del nuovo inquilino della Casa Bianca. Cambieranno diverse cose con Trump alla guida degli Usa? Questo non è semplice da stabilire.

Quello che però abbiamo già notato è la spinta propulsiva che questa notizia ha dato al dollaro statunitense. Parlando di forex, tutto questo risulta altamente interessante e di gran rilievo. In particolare si noti come il rapporto tra il cambio valutario con l’euro risulti essere favorevole alla moneta d’oltreoceano.

Negli ultimi tempi e in particolare sotto la guida di Obama, per il dollaro Usa sono stati momenti un po’ incerti, vista anche la grande attenzione per la politica interna che il presidente democratico aveva scelto come linea da seguire. Non sappiamo ancora che cosa cambierà e se sarà in meglio o in peggio per gli Stati Uniti. In ottica di cambio di valute, con una piattaforma come quella di iForex, possiamo stabilire che è il momento propizio per investire su questo strumento finanziario in chiave di broker.

Queste leve che andremo ad utilizzare ci daranno la possibilità di giocare investendo il nostro capitale con un ritorno che è quantificabile al 75% del nostro investimento. Detto questo, per il cambio euro-dollaro, nello scorso mese si è molto parlato della possibilità di avere una nuova parità tra le due valute. Questo potrebbe incrinare il già difficile legame tra le materie prime e l’economia degli Stati Uniti, a cui bisogna inoltre sommare il problema legato dalla Cina.

Bisogna però anche considerare che l’economia negli ultimi 6 mesi ha subito una fase di rallentamento e di stagnazione programmatica che non è certo il massimo in termini di investimento e di azioni. Un cambio di prospettiva era quindi auspicabile, già da tempo. Di contro sono interessanti da seguire i provvedimenti presi dalla BCE e quindi da Mario Draghi, per quanto concerne il nuovo piano di QE. In pratica il Quantitative Easing proseguirà lungo tutto il 2017, per tentare di dare nuova linfa ai mercati e per sostenere Paesi come Italia, Francia, Austria e ovviamente la Grecia.

In mezzo il dollaro usa potrebbe ancora approfittare di questo momento di debolezza dell’euro e tentare la parità se non il sorpasso. Così mentre per l’Europa unita è tempo di riflessioni e di provvedimenti, dopo un’estate turbolenta e caratterizzata dalla Brexit, gli Stati Uniti spingono sul pedale della ripresa economica e a guadagnarci sono proprio il dollaro e i mercati.

Del resto per comprendere quando le cose cambiano marcia, basta osservare quello che succede nel settore delle materie prime, dove ad esempio l’oro sta vivendo una stagione incerta se non del tutto negativa.

A questo serve prendere come modello uno strumento come quello di iForex, che ci offre oggi la possibilità di investire sul trading online attraverso una piattaforma facile da usare e pronta per essere testata.

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *