USA, vietato l’uso di Samsung Galaxy Note 7 sugli aerei

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

I funzionari di sicurezza aerea degli Stati Uniti hanno preso la decisione straordinaria di non permettere ai passeggeri di accendere o ricaricare i loro Samsung Galaxy Note 7 durante i voli, dopo le numerose segnalazioni relative a dispositivi che hanno preso fuoco.

La Federal Aviation Administration (FAA) ha anche avvertito i passeggeri di non mettere il Galaxy Note 7 nei loro bagagli in stiva, citando i “recenti incidenti e le preoccupazioni sollevate da Samsung” sui dispositivi. E’ estremamente raro che la FAA avvisi i passeggeri di non usare un prodotto specifico.

vietati gli smartphone samsung dopo il caso galaxy note 7

La scorsa settimana, Samsung ha ordinato il ritiro dal mercato dei telefoni dopo che alcune batterie ricaricabili al litio non funzionanti hanno provocato incendi. In un caso, una famiglia della Florida ha riportato che un Galaxy Note 7 lasciato in carica nella loro auto ha preso fuoco, distruggendo il veicolo.

Samsung ha lanciato il Galaxy Note 7 ad agosto. La serie Note è una delle più costose rilasciate da Samsung, e i dispositivi di solito ereditano i progetti e le caratteristiche dei telefoni Galaxy S che escono in primavera. Samsung ha anche aggiunto uno scanner dell’iride al Note 7, che rileva gli occhi degli utenti per sbloccare il telefono.

Prima che emergesse la questione delle esplosioni della batteria, le scorte di magazzino non erano al passo con la domanda, più elevata del previsto.

Il Samsung Galaxy Note 7 non è l’unico dispositivo a prendere fuoco a causa dei problemi di batteria al litio, che hanno afflitto cose di ogni tipo, dai computer portatili alle automobili Tesla fino all’aereo di linea Boeing 787.

Le batterie al litio ricaricabili sono più sensibili al surriscaldamento rispetto ad altri tipi di batterie se vengono esposte a temperature elevate, danneggiamenti o difetti di fabbricazione. Una volta che inizia il surriscaldamento, può portare a “deriva termica”, uno stato in cui le temperature continuano a salire fino a raggiungere livelli molto elevati. L’acqua può spegnere le fiamme, ma non sempre ferma la deriva termica. Le fiamme spesso ritornano anche dopo essere state inizialmente spente.

Le batterie al litio sono diventate onnipresenti nei dispositivi elettronici di consumo. Ai produttori piacciono perché pesano meno e immagazzinano molta più energia nello stesso spazio rispetto ad altri tipi di batterie.

All’inizio di quest’anno, l’International Civil Aviation Organization (ICAO), un’agenzia delle Nazioni Unite che definisce gli standard di sicurezza aerea a livello mondiale, ha vietato le vendite di massa di batterie agli ioni di litio ricaricabili in stiva su aerei passeggeri, fino a che non verrà sviluppato un migliore imballaggio, per prevenire la propagazione del fuoco e potenzialmente distruggere l’aereo. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *