Questo è stato l’hashtag più usato del 2015 su Twitter

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

L’ hashtag #JeSuisParis, usato per mostrare solidarietà con la capitale francese sulla scia dei suoi recenti attacchi terroristici, è stato il più discusso momento dell’anno su Twitter, secondo il sito di social media. Twitter ha rilasciato i suoi dati del 2015, e l’hashtag #JeSuisParis, assieme a #PrayForParis, sono stati i più usati sul sito di micro-blogging nel 2015, dopo due attacchi terroristici in città in 10 mesi.

Esso è stato seguito dal movimento Black Lives Matter, che ha avuto inizio negli Stati Uniti ed è diventata una campagna social per discutere sulla presunta brutalità della polizia contro i cittadini neri. L’hashtag #BlackLivesMatter è stato utilizzato più di nove milioni di volte nel 2015.

Negli Stati Uniti e in Irlanda quest’anno il matrimonio omosessuale è stato legalizzato a livello nazionale, e l’hashtag #MarriageEquality appare terzo nella lista di Twitter.

La tendenza è continuata con #HomeToVote, usato dai cittadini irlandesi per tornare nel loro paese per sostenere il movimento, e con #LoveWins che è diventato trend il 26 giugno, quando la Corte Suprema degli Stati Uniti ne ha confermato la legalizzazione. Lewis Wiltshire, dirigente di Twitter, ha dichiarato: “Il 2015 è stato un altro anno fenomenale per Twitter”.

“In tutto il mondo le persone si sono riunite per festeggiare, sostenersi a vicenda, per dimostrare solidarietà e, naturalmente, per ridere.” Quando i rifugiati in fuga dalle guerre in Medio Oriente hanno inondato l’Europa, il dibattito è infuriato su Twitter su come gestire la situazione, con l’hashtag #RefugeesWelcome che ha dominato il sito abbastanza per raggiungere la quarta posizione nella lista del 2015.

Gli ha fatto seguito #IStandWithAhmed, un hashtag a favore dello studende del Texas Ahmed Mohammed, arrestato quando il ticchettio di un orologio digitale fatto in casa che aveva nella sua borsa è stato scambiato per una bomba. Immagini di bambini adolescenti in manette sono diventate virali, e oltre 370.000 tweet sono stati inviati – tra cui uno del presidente degli Stati Uniti Barack Obama.

Le elezioni nazionali in Regno Unito, Canada e India insieme formano il sesto hashtag nella lista, mentre la top ten è completa con la Coppa del Mondo di calcio femminile, il sorvolo di Plutone della NASA nel mese di luglio e Caitlyn Jenner che è arrivata su Twitter dopo la sua transizione di genere.

La Jenner ha battuto un record su Twitter, guadagnando un milione di follower in poco più di quattro ore, guadagnandosi una comparsa sul Guinness dei primati. Gli utenti di Twitter in tutto il mondo sono arrivati a 320 milioni nel 2015. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *