HTC 10 contro Samsung Galaxy S7 Edge, chi vincerà?

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Si potrebbe pensare che costruendo un telefono che prende alcune parti del miglior smartphone mai costruito e le combina con parti di un altro telefono, scegliendo sempre le migliori possibili, si finisca ad avere un cellulare un bel po’ simile al primo, e poco o niente al secondo.

Quella era la paura quando AFR ha unito il Samsung Galaxy S7 Edge (ossia il miglior telefono mai costruito), con il nuovo telefono di punta di HTC, ossia l’HTC 10.

Naturalmente, i due telefoni non sono davvero stati smontati e rimontati in uno, sono entrambi troppo belli per essere deturpati così. Ma sono stati uniti come una sorta di esperimento mentale, prendendo le parti migliori del Samsung Galaxy S7 Edge e le parti migliori dell’HTC 10 nella speranza di scoprire il miglior telefono della storia. I risultati sono sorprendenti.

Si scopre infatti che il telefono ideale è molto più simile all’HTC 10 che al Galaxy S7 Edge, in termini di aspetto ma anche di software. Questo non vuol dire l’HTC 10 è il telefono migliore, perchè lo smartphone Samsung lo batte in tre aree molto importanti:

  • qualità dello schermo
  • durata della batteria
  • qualità delle immagini

Ma questa analisi dice qualcosa sulla natura competitiva del business degli smartphone. Ci sono davvero un sacco di telefoni davvero ottimi, e la differenza tra loro è in gran parte questione di preferenze. Se non interessa la durata della batteria e la fotocamera, ma interessa la qualità audio e il valore di una semplice esperienza utente, l’HTC 10 potrebbe essere una scelta migliore.

samsung galaxy s7 edge vendite informatblog

HTC 10: un design migliore

Consideriamo la costruzione fisica dei due telefoni, per esempio. Samsung sottolinea la bellezza, e l’S7 Edge non è un telefono da nascondere in una custodia, ma questa bellezza arriva al costo della praticità. Il modo in cui il display si estende intorno ai bordi del telefono è pazzesco, ma significa anche che è fin troppo facile premere accidentalmente lo schermo quando si sta solo cercando di tenere in mano il telefono.

L’HTC 10, invece, sembra abbastanza generico e persino un po’squadrato per gli standard moderni. E’ ricavato da un unico pezzo di alluminio, una soluzione innovativa quando HTC presentò l’HTC One, ma oggi non è particolarmente impressionante. Ma di nuovo, si tratta di un disegno terribilmente pratico che dà affidabilità. Accoppiato con alcuni altri tocchi da maestro come un pulsante di accensione scanalato che rende più facile trovare il tasto al buio, alla fine il design dell’HTC 10 vince rispetto al Samsung Galaxy S7 Edge. Non è abbagliante, ma non è nemmeno fastidioso.

Ma va considerata la resistenza all’acqua e alla polvere del Samsung Galaxy S7 Edge, che l’HTC deludentemente non ha, e il suo schermo AMOLED abbagliante, senza le curve. (Se vi state chiedendo il motivo per cui consideriamo l’S7 Edge con il display non curvo e non l’S7 standard, il motivo è la durata della batteria: la versione Edge ha una batteria più grande che dura anche due giorni e mezzo).

Il pulsante home migliore è dell’HTC 10: è un po’ strano, non si può effettivamente premere come la maggior parte degli altri pulsanti home, e la sua reazione è il classico ronzio, ma il lettore di impronte digitali è più veloce e più reattivo di quello del Galaxy S7 Edge. Non è così sensibile come il lettore di impronte digitali su un iPhone (che ha il tasto home che effettivamente sceglieremmo se costruissimo il nostro telefono da tutti i telefoni sul mercato), ma c’è vicino, ed è il migliore che si trova su un telefono Android.

Anche il sistema audio lo prendiamo dall’HTC 10. Ha infatti degli altoparlanti stereo che sono sostanzialmente più forti e migliori dell’altoparlante mono di Samsung, e quando si collegano le cuffie si è guidati da un test dell’udito che regola l’equalizzatore per abbinarsi al vostro udito. (Samsung ha una caratteristica molto simile nascosta nel profondo delle impostazioni da anni, ma il punto va ad HTC per farlo sapere chiaramente agli utenti).

Sia l’HTC 10 che il Samsung Galaxy S7 Edge supportano l’audio Hi-Res, quindi questo è un pareggio.

htc-10-informatblog

Quella cosa del test dell’udito di Samsung e il modo in cui è nascosto potrebbe non farlo mai sapere ai suoi utenti, ed è vero del Galaxy S7 Edge in generale. Il telefono ha strati su strati di caratteristiche, accumulate nel corso degli anni, che lo rendono un telefono estremamente funzionale, ma anche abbastanza scoraggiante.

Per l’HTC 10 vale il contrario. Con questo telefono, l’azienda taiwanese ha tolto via la polvere accumulata negli anni, riducendo le app al minimo e fornendo una esperienza utente molto accessibile e molto vicina ad un Android puro. Usando l’HTC 10, ci si chiede se usare questa o quella galleria fotografica, per esempio. C’è solo la galleria fotografica di Android, e se ne volete un’altra è necessario installarla da soli.

Questo dovrebbe essere l’approccio che tutti i produttori di telefoni Android dovrebbero seguire, Samsung inclusa: dare agli utenti la versione Android di qualcosa quando è la migliore (che il più delle volte lo è), e sostituire la versione Android solo quando c’è una buona ragione per farlo. Le app della fotocamera, che si legano strettamente all’hardware del telefono, sono una delle poche aree in cui i produttori devono armeggiare.

Samsung Galaxy S7 Edge: il telefono per i selfie

Parlando della fotocamera, quella di Samsung vince a mani basse. E’ molto migliore in condizioni di scarsa luminosità, mostrando più dettaglio e molto meno rumore rispetto all’HTC 10. In genere scatta foto più gradevoli sia con la fotocamera frontale che con quella posteriore.

L’HTC 10 ha la stabilizzazione ottica dell’immagine (OIS) sulla fotocamera frontale, il primo telefono sul mercato con tale caratteristica, ma nei test condotti da AFR scattando selfie camminando, il Galaxy S7 Edge continua a fare meglio anche senza questa funzionalità; ciò suggerisce che l’OIS potrebbe non essere così utile come si potrebbe sperare.

In ogni caso, i selfie scattati col Samsung Galaxy S7 Edge in generale hanno un aspetto migliore, con una migliore tonalità della pelle (alcuni potrebbero trovare l’HTC 10 un po’ troppo rubicondo) e una migliore esposizione.

E’ anche interessante notare che, in condizioni di scarsa luminosità, sembra che vi sia bug nel sistema di messa a fuoco dell’HTC 10: il telefono avvisa che le dita stanno bloccando il sistema di messa a fuoco laser, anche quando non sono vicine, con conseguente messa a fuoco molto lenta, o persino nessuna. Speriamo che sia qualcosa che sarà risolto con un aggiornamento, perché, a parte questo, la fotocamera dell’HTC 10 è comunque molto buona. Ma non è buona come quella del Samsung Galaxy S7 e S7 Edge, che all’incirca è la miglior fotocamera per smartphone di tutti i tempi.

E poi c’è la durata della batteria, che raggiunge circa 2 giorni e mezzo con uso moderato sul Galaxy S7 Edge, e che invece dura circa un giorno e mezzo con utilizzo simile sull’HTC 10. E’ comunque molto buona, e sicuramente più che sufficiente per una giornata di utilizzo abbastanza pesante, ma se bisogna scegliere lo facciamo col Galaxy S7 Edge, che, come con la fotocamera, è la migliore mai vista finora.

Vorremmo, però, prendere la porta di ricarica dell’HTC 10, che è una delle nuove porte USB-C, e consente di collegare il cavo in entrambi i versi, proprio come con un iPhone. Con esso finiscono i tempi in cui bisogna armeggiare al buio, cercando di infilare il cavo USB, come è necessario fare con il Samsung Galaxy S7 Edge (o qualsiasi altro telefono micro USB).

L’HTC 10 potrebbe non scattare i migliori selfie del mondo da ubriachi come speravamo, ma almeno non occorre essere sobri per ricaricarlo. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *