iOS 10 contro Android Nougat: tassi di adozione agli antipodi

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Apple ha rivelato i dati ufficiali dell’adozione di iOS 10. L’azienda ha lanciato l’ultima versione del suo sistema operativo per iPhone e iPad nel mese di settembre e in meno di un mese dal rilascio, iOS 10 alimenta il 54% dei dispositivi. iOS 10 ha introdotto una serie di caratteristiche e potenziamenti come lo zoom per i video, il supporto delle GIF per iMessage, e altro ancora.

Secondo la pagina di supporto Apple per le applicazioni, iOS 10 è attualmente in esecuzione su poco più della metà degli iPhone e iPad, come misurato il 7 ottobre 2016. È interessante notare che fonti di terze parti fissano il tasso di adozione vicino al 60% e oltre: MixPanel e Fiksu stimano che il software sta alimentando quasi i due terzi dei dispositivi iOS. La differenza si ha perchè Apple calcola i tassi di adozione di iOS con le visite sull’App Store, mentre aziende di terze parti calcolano la percentuale sulla base delle app che utilizzano l’SDK della società.

ios 10 android nougat informatblog

Un rapporto di TechCrunch fa notare che Fiksu sostiene di aver generato stime che utilizzano dati campionati in circa 10 milioni di eventi, filtrando per contare solo i dispositivi unici. Mixpanel, d’altra parte, genera i dati da 300.083.243.931 registri, che lo rende un campione di centinaia di milioni di utenti unici. Tuttavia, il calcolo di Apple è più preciso per determinare il tasso esatto di adozione in quanto non richiede agli utenti di avere una app installata sul proprio dispositivo o un SDK specifico in esecuzione.

iOS 10, presentato come il più grande rilascio di iOS, ha anche tonnellate di caratteristiche nascoste, come scorrere verso destra per eliminare le cifre sulla calcolatrice, scorrere per selezionare le funzioni per le foto, e la possibilità di vedere le schede chiuse di recente premendo a lungo l’icona più in Safari.

Con ogni nuovo dispositivo iOS, Apple introduce anche la prossima versione del suo sistema operativo. Tuttavia, con ogni nuovo dispositivo iOS, allo stesso modo ferma il supporto di quelli più anziani. Secondo i dati di Apple, mentre l’ultimo iOS 10 alimenta il 54% dei dispositivi, rimane un 8% dei dispositivi iOS che continuano a eseguire una versione precedente del sistema operativo, mentre circa il 38% di essi hanno ancora iOS 9.

Una cosa da notare è che Apple non richiede agli utenti di aggiornare il software fino a due settimane dopo il lancio. Questo ritardo è stato anche avvistato nei calcoli effettuati da imprese terze: il tassi di adozione è salito bruscamente verso la fine di settembre, quando sono state inviate le notifiche agli utenti. Ogni volta che esce un nuovo sistema operativo, le cose non vanno mai bene fin dall’inizi e gli sviluppatori continuano a aggiungere ritocchi e miglioramenti per renderlo perfetto per gli utenti. Il ritardo nel processo di notifica è dovuto alla nuova politica di Apple di rendere il lancio di iOS un processo più agevole, anche se un po’ più lento.

Se uno si confronta con il tasso di adozione del rivale di Google, Android Nougat, iOS 10 ha sicuramente una maggior preferenza tra i suoi utenti. Gli aggiornamenti per la prossima versione del sistema operativo Android che alimenta milioni di dispositivi sono controllati da produttori e compagnie telefoniche e quindi, inclini a non essere uniformemente disponibile. Android Nougat è installato su un deludente 0,1% dei dispositivi Android. Anche se Nougat è l’ultima versione del sistema operativo di Google, Android 5.0 Lollipop, introdotto nel lontano 2014, rimane uno dei più popolari e ampiamente adottati sistemi operativi con circa il 35% dei dispositivi che lo eseguono. Anche dopo aver introdotto i suoi telefoni Pixel, Google sta ancora permettendo alle compagnie telefoniche di gestire gli aggiornamenti di sistema, tranne che per le patch di sicurezza.

Nonostante i suoi tassi di adozione visibilmente superiori, iOS 10 ha avuto diversi problemi. Gli utenti che hanno cercato di scaricarlo all’inizio hanno avuto un problema di congelamento temporaneo dei dispositivi, successivamente risolto da Apple con l’aggiornamento alla versione 10.0.2.

Tuttavia, secondo alcuni rapporti, la nuova versione ha alcuni problemi, tra cui il consumo della batteria, problemi con la connessione Wi-Fi, Bluetooth, riavvii improvvisati, ritardi, problemi con Touch ID, e problemi di sincronizzazione delle foto, tra gli altri. iOS 10.1 è attualmente in fase beta e dovrebbe risolvere questi problemi. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *