Il suo nome è Jihad, e Sony lo banna dal PlayStation Network

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Jihad Al Mofadda aveva un account PlayStation Network, e come molti altri utenti ha usato parte del suo vero nome come nickname, scegliendo iJihad. Per anni, a quanto pare, questo non è stato un problema, poteva giocare e tutto andava bene. Il mese scorso, però, Sony ha deciso che il nome iJihad era una violazione dei suoi termini di servizio, e lo ha sbattuto fuori dal suo account.

Per coloro che non giocano su un servizio come Xbox Live o PlayStation Network: questo è un problema enorme, in quanto non solo può cancellare tutti i progressi fatti in qualsiasi gioco collegato a Internet, ma può anche invalidare gli acquisti digitali. Sia la Xbox One che PS4 sono nativi digitali, e l’account è la chiave per la maggior parte di tutto ciò che si può fare con la console.

playstation network ban-informatblog

In questo momento, in attesa di una risposta ufficiale da parte di Sony, questa storia deriva dal post su Reddit di Mofadda e dalle immagini che ha fornito, aspettiamo l’evolversi della situazione.

La storia di Mofadda ha raggiunto la prima pagina di Reddit ieri, portando il tutto all’attenzione nazionale. A quanto pare, ha contattato Sony dopo essere stato bloccato ed è stato inizialmente accolto con una buona notizia: grazie alla sua lunga appartenenza e agli acquisti di contenuti digitali, potevano fargli cambiare nome. Indipendentemente dal fatto che si pensi o meno che qualcuno debba cambiare il nome PSN per questo tipo di ragione, questo è stato il compromesso, e Mofadda avrebbe potuto riavere il suo account PlayStation Network. Qualcun altro però ha rivisto il problema, revocando la precedente decisione e bloccando ancora una volta l’account.

Il nome Jihad può fare riferimento a una guerra santa contro gli infedeli, e questo è probabilmente come la maggior parte di noi lo intende. Ma può anche fare riferimento a una lotta interna di fede, che secondo Mofadda è il motivo del suo nome. Ha fornito alcune copie di e-mail dell’assistenza clienti Sony a Kotaku, una delle quali conteneva questa spiegazione:

“Come indicato nella nostra e-mail precedente, dobbiamo considerare la rete nel suo insieme e prendere in considerazione i sentimenti delle persone. Possiamo apprezzare che il suo nome abbia molti significati, ma ne ha uno che molti utenti trovano offensivo e per questo è stata presa la decisione di vietare l’account dal PlayStation Network”. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *