Meizu Pro 7 potrebbe avere un SoC di casa Huawei

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Si sta parlando davvero tantissimo in questo ultimo periodo del nuovo Meizu Pro 7, lo smartphone che sarà davvero boardless, e sarà sopratutto il primo smartphone con uno schermo che copre tutte la superficie dello smartphone anteriore. Meizu Pro 7 non avrà bordi, e non sarà solamente su 3 lati con Xiaomi Mi Mix, ma sarà bensì su tutti e 4 i lati, e questo è un dato importantissimo.

Meizu Pro 7

Nelle ultime ore stanno sempre aumentando i rumors di questo presunto dispositivo e sopratutto della presunta scheda tecnica che potrebbe avere il nuovo Meizu Pro 7. Non si hanno ancora delle informazioni precise riguardo sopratutto al processore: adesso si è aperta una nuova teoria che parla della presenza del nuovissimo Hisilicon Kirin 960, processore che sappiamo benissimo essere stato creato e sviluppato da Huawei ed è stato inserito in tutti i Huawei Ascend 9 in pratica.

Meizu Pro 7: ecco la scheda tecnica

La presunta scheda tecnica quindi di Meizu Pro 7 inizia ad essere completa, per il processore purtroppo ancora non si hanno delle informazioni precise. C’è da ammettere però che Meizu ha sempre lavorato con MediaTek, anzi, ha lavorato tantissimo con MediaTek e qualche volta anche tramite Samsung con i suoi Exynos. Ora in questo Meizu Pro 7 si è anche parlato di un Exynos 8890, il SoC di S7 per intenderci, o di un MediaTek e la teoria di oggi del Kirin 960. Diciamo che a prescindere dalla scelta le prestazioni di questo Meizu Pro 7 sono importantissime. A questo processore infatti si affiancano i 6GB di memoria RAM e a seconda della versione per quanto concerne la memoria interna avremo o 64 o 128GB di storage.

La parte multimediale invece sarà caratterizzata da una fotocamera principale da 12 megapixel mentre quella anteriore da 8 megapixel, camera che sarà a scomparsa nella scocca. Per ora non ci resta che attendere il 24 dicembre, giorno della presentazione di Meizu Pro 7.

Fonte

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *