Microsoft: addio alle esclusive Xbox

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Sulla scia di un E3 2016 in cui Microsoft ha rivelato Xbox Play Anywhere, sembrava possibile che, in futuro, ogni gioco sarebbe potuto uscire sia su Xbox che su Windows 10 contemporaneamente. Ora abbiamo la conferma dal dirigente Microsoft Yusuf Mehdi che sì, questo è effettivamente il caso. L’ha scritto in un recente post sul blog di Windows.

“Ogni nuovo titolo pubblicato da Microsoft Studios supporterà Xbox Play Anywhere e sarà facilmente accessibile nel Windows Store.” Il nuovo formato permette agli utenti di acquistare giochi per Xbox One e automaticamente disporre di una copia gratuita per Windows 10, in cui i progressi e i risultati vengono condivisi.

Ciò significa che le esclusive Xbox cesseranno di esistere, in quanto tutti i titoli Microsoft usciranno anche su PC. L’unica eccezione potrebbero essere i giochi Xbox non pubblicati da Microsoft, ma sono solo opzioni: sembra infatti che qualsiasi cosa “solo su Xbox” diventerà “solo su Xbox e Windows 10.”

esclusive xbox pc informatblog

E ‘un pensiero strano, dato ogni console war sin dagli anni ’80 ha fatto affidamento sulle esclusive per console specifiche, ma ora Microsoft sta cambiando questa equazione, e cosa significherà per Xbox non è ancora chiaro.

La filosofia di Microsoft sembra essere che basta giocare il gioco su una delle loro piattaforme, non importa se Windows 10 o Xbox. Eppure, la mossa sembra dare un certo livello di vittoria a Sony: qualcuno con un PC abbastanza potente per giocare a questi Xbox Play Anywhere potrebbe possedere una PS4 e non rinunciare a nulla, pur non possedendo una Xbox One. Quando si può giocare a Halo e Gears of War su PC, improvvisamente possedere un Xbox non sembra così importante.

Ancora più strana è la marcia di Microsoft verso la creazione di una console che sia l’equivalente di un PC da gioco: il potente Xbox Scorpio è in grado di gestire i giochi in 4K e anche il supporto per la realtà virtuale.

Tutto questo si aggiunge ad una strategia di prodotto relativamente poco chiara. Microsoft vuole solo essere una sorta di nebulosa “presenza PC” nella vostra casa e nella vostra vita, ma se questo viene eseguito attraverso una Xbox, un computer, un portatile o un Surface non importa. Questa visione è opposta a quella di Sony che è ultra-protettiva nei confronti del marchio PlayStation, anche con lo slogan “this is for the players“, che ha funzionato incredibilmente bene per questa generazione di console.

L’idea che possedere una Xbox non sarà più davvero una necessità, anche se si desidera giocare a giochi Xbox è un po’strana, e saremo curiosi di vedere come il mercato si adatterà. Ovviamente, un gran numero di giocatori preferiscono le console e non hanno i PC adatti per sfruttare appieno Xbox Play Anywhere. Ma gli altri? Perché acquistare una Xbox One Slim? Perché acquistare una Xbox Scorpio?

Se non altro, questa mossa più o meno dice che la migliore combinazione di gioco è una PS4 e un PC adatto ai giochi, così facendo sarà possibile giocare ad ogni gioco di Sony, Microsoft e di sviluppatori di terze parti. Buttateci dentro anche una NX se non volete rinunciare ai giochi di Nintendo. Ma la Xbox? Con un PC abbastanza buono, perché preoccuparsi?

Non si può ancora dire se questo è un colpo da maestro da parte di Microsoft, o se sta potenzialmente gettando alle spine il proprio prodotto. Non pensiamo che la sovrapposizione tra i proprietari di PC potenti per giocare e i proprietari di Xbox sia tale per cui la Xbox è in immediato pericolo di estinzione, o qualcosa per cui la Scorpio è destinata al fallimento, ma non possiamo fare a meno di pensare che questa mossa diluirà il marchio Xbox in qualche modo.

Vedremo cosa accadrà mentre ci apprestiamo ad entrare in questo futuro sempre più strano. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *