Microsoft, guerra aperta contro Chrome e il suo impatto sulle batterie

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Microsoft ha deciso di prendere di mira Chrome nel mese di giugno con una nuova campagna progettata per evidenziare quanto influisca il browser di Google sulla durata della batteria del vostro laptop.

Lo sforzo di marketing di Microsoft è stato inizialmente limitato ad un video di YouTube e ad un sito web associato, ma il produttore di software ha iniziato a portare le cose un passo avanti nella battaglia contro lo spreco di batteria nelle ultime settimane.

Gli utenti Windows 10 stanno infatti segnalando che il sistema operativo sta sta generando delle notifiche per cercare di convincere la gente a smettere di utilizzare il browser Chrome di Google. “Chrome sta prosciugando la batteria più velocemente”, si legge nella la notifica.

microsoft edge chrome informatblog

“Passate a Microsoft Edge per un massimo del 36% in più di tempo di navigazione”, consiglia la notifica. Gli avvisi sono iniziati ad apparire ai primi di luglio sia per gli utenti Chrome che Firefox, ma ancora non tutti coloro che stanno utilizzando Windows 10 li stanno ricevendo.

Anche Google usa tattiche simili da anni sulla sua homepage per convincere gli utenti di Internet Explorer a passare a Chrome, e con una barra di ricerca fornita agli utenti di IE da installare nei loro browser. Entrambi erano metodi chiave per attirare più utenti su Chrome, e sono stati efficaci nel renderlo il più popolare browser per computer desktop.

Tuttavia, Google non è in grado di generare notifiche di sistema per Windows come invece Microsoft può fare. L’uso di Microsoft per le notifiche Windows 10 è un territorio inesplorato, ma rischia di irritare gli utenti con le notifiche che invitano a passare al suo browser Edge.

Microsoft motiva la scelta: “Queste notifiche sono consigli per Windows, creati per dare informazioni rapide alle persone e far loro capire come aiutarli a migliorare a usare Windows 10, comprese le informazioni che possono aiutare gli utenti a estendere la durata della batteria”, dice un portavoce dell’azienda. “Detto questo, con Windows 10 si può facilmente scegliere il browser predefinito e il motore di ricerca a scelta”.

Se non volete ricevere i consigli raccomandati da Microsoft, potrete semplicemente disattivarli dalle impostazioni di notifica di Windows 10.(Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *