Oculus Rift contro Playstation VR: la sfida della realtà virtuale

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

La PlayStation VR è in arrivo, e si unisce alle sue due rivali Oculus Rift e HTC Vive per la grande sfida della realtà virtuale. Il Rift è il casco che ha dato il via alla rivoluzione, ma potreste essere benissimo tentati dal prezzo più basso del PlayStation VR.

Abbiamo confrontato entrambi i caschi, dopo averli esaminati entrambi, per aiutarvi a prendere la decisione migliore. Pronti alla sfida finale Playstation VR contro Oculus Rift?

Oculus Rift Playstation VR realtà virtuale

Design e comfort

I caschi per la realtà virtuale hanno percorso una lunga, lunga strada dai prototipi ingombranti iniziali che davano ai fan del design un brivido di terrore. PlayStation VR e Oculus Rift sono entrambi molto belli, ma non potrebbero essere più diversi.

Da una parte, il Rift è fiero nel suo nero lucido col suo design arrotondato. Le sue cinghie posteriori vanno sia attorno che sopra la testa, mentre un paio di cuffie integrate regolabili completano il tutto, per godersi il suono surround 3D durante i giochi virtuali.

La PlayStation VR invece è tutta un’altra storia: sembra che sia stata strappata direttamente dal futuro. I suoi pannelli laterali blu e il resto completamente bianco incandescente la renderebbero adatta ad una copertina di un album dei Daft Punk, ed è facilmente il dispositivo più attraente dei due.

Ma c’è di più: la PlayStation VR è la più comoda tra i due, nonostante pesi più del Rift; ma la sua cinghia regolabile fa un ottimo lavoro per sollevare la maggior parte del peso del casco dal viso.

Vincitore: Playstation VR

Setup

I giochi per PC sono stati a lungo considerati complessi rispetto a quelli per console, tra aggiornamenti dei driver e aggiornamenti hardware abbastanza regolari, se si vuole tenere il passo con i tempi e con i giochi più recenti.

Ironia della sorte, però, l’Oculus Rift è molto più facile da installare rispetto alla PlayStation VR. Tutto quello che dovete fare è collegare un paio di cavi HDMI e USB e associare il controller Xbox One venduto assieme, e siete a posto.

La PlayStation VR d’altra parte, richiede molto più sforzo. Per prima cosa, c’è il pesante Processor Unit (PU) separato dalla PS4, e non è piccolo. Un cavo HDMI passa dal PU al PS4, insieme con un cavo USB. Quindi serve un cavo per il casco stesso, che si divide in due e viene inserito nel PU.

Una volta fatto, tutto quello che resta da fare è collegare la PlayStation Camera alla PS4, e sarete finalmente pronti. Certo, si tratta solo di collegare un paio di cavi in più, ma il processo è piuttosto confuso, soprattutto considerando che molte PS4 si trovano sotto i televisori nei salotti.

Ma non è tutto: se ci si vuole godere il gioco HDR sulla PS4 – e se si dispone di un televisore HDR- sarete infastiditi di sapere che il PU non supporta l’HDR. Questo significa che dovrete andare in giro con il cavo HDMI ogni volta che volete passare tra il gioco sul televisore in HDR, e indossare il casco. Non è l’ideale, pensiamo che sarete d’accordo.

Vincitore: Oculus Rift

Utilizzo

Quale dei due caschi offre una migliore realtà virtuale più coinvolgente? Iniziamo con le specifiche. L’Oculus Rift batte la PlayStation VR comodamente per quanto riguarda la risoluzione, con due schermi 1080 x 1200 per occhio, per una risoluzione combinata di 2160 x 1200.

La PlayStation VR ha un unico display 1920×1080, che si riduce a 960 x 1080 per occhio, anche se supporta una frequenza di refresh massima di 120Hz, rispetto ai 90Hz del Rift. In pratica, la differenza di risoluzione è ovviamente molto evidente. Non solo la risoluzione in più del Rift rende il tutto notevolmente più nitido, ma la pura potenza di un PC da gioco significa meno compromessi grafici.

Al contrario, la PS4 semplicemente non può competere, e giocare a giochi come Eve Valkyrie fianco a fianco su entrambi i caschi mostra immediatamente la grafica inferiore di PlayStation VR.

Detto questo, il dispositivo Sony offre ancora un ottimo livello di immersione, e dobbiamo dare a Sony credito dove è dovuto – la frequenza di aggiornamento in più e la grinta fornita dall’unità di elaborazione implicano che i giochi funzionano perfettamente lisci e senza intoppi, che è incredibilmente importante per garantire la soddisfazione dei giocatori.

Vincitore: Oculus Rift

Controlli

I controlli di movimento dell’Oculus Rift devono ancora essere rilasciati, il che significa che occorre usare il controller Xbox One per il momento. Ovviamente è un controller molto dignitoso, e sarete perfettamente felici di utilizzarlo. Il problema, però, è che non è particolarmente coinvolgente, o naturale.

La PlayStation VR supporta i controller Move di Sony, che, pur non essendo assolutamente necessari (a differenza della PlayStation Camera), sono ancora molto interessanti, semplicemente perché sono molto più coinvolgenti rispetto all’utilizzo di un controller.

In giochi come Batman Arkham VR e London Heist, è decisamente più naturale sparare con una pistola con i controller Move. Hanno alcuni bug e incoerenze, e a volte non sono perfetti, ma l’immersione è il massimo. Ma dovremmo aggiornare questo confronto quando il controller di Oculus sarà disponibile.

Vincitore: Sony PlayStation VR

Giochi

Il catalogo giochi dell’Oculus Rift è piuttosto rifornito rispetto a quello di PlayStation VR, e non è una sorpresa dato che la Rift è disponibile da molto più tempo, con gli sviluppatori che hanno anni di lavoro con l’hardware. I giochi disponibili su entrambe le piattaforme, come Eve Valkyrie, hanno anche un aspetto notevolmente migliore sulla Rift, che gli conferisce un altro vantaggio.

La PlayStation VR, però, ha alcuni eccellenti esclusive nel suo arsenale. Batman Arkham VR e London Heist sono due giochi coinvolgenti (ma troppo brevi, circa due ore e mezzo di gioco ciascuno). La Rift vince ancora un altro round, ma la libreria di PlayStation VR è promettente, almeno da quello che abbiamo visto finora, quindi dovremo rivedere questa sfida nei mesi a venire, per vedere se il tutto girerà in favore di Sony.

Vincitore: Oculus Rift

Oculus Rift contro Playstation VR: qual è il migliore?

L’Oculus Rift è il chiaro vincitore. Offre una realtà virtuale superiore e più lucida, con una miglior scelta di giochi. Il fatto è che, se volete acquistare un PC da gioco e il Rift, dovrete spendere quasi 200 euro, una quantità enorme di denaro che parte in un colpo solo.

In confronto, una Playstation 4, una PlayStation VR, la Playstation Camera e i controller Move tutti insieme costano meno della metà. Con 45 milioni di console PS4 è anche probabile che si possa portare il costo della console fuori dall’equazione, rendendo la configurazione PlayStation VR ancora più conveniente.

Ma se quello che cercate è la realtà virtuale nuda e cruda, non c’è dubbio che l’Oculus Rift dovrebbe essere il dispositivo da scegliere. (Fonte)

Loading...

One Response

  1. Antonello 9 ottobre 2016 Reply

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *