Samsung presenta Bixby, il suo assistente digitale

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Samsung ha annunciato questa settimana che incorporerà il suo nuovo assistente digitale Bixby nei suoi prossimi prodotti. L’assistente, guidato dall’intelligenza artificiale, è stato registrato come marchio da Samsung il mese scorso ed è stato creato per agire come un assistente personale per la gestione delle informazioni sul telefono.

Il vicepresidente di Samsung Electronics, Lee Jae-yong, ha introdotto Bixby spiegando gli obiettivi della società di migliorare la sua posizione nel mondo della Internet delle cose, fornendo tecnologie vocali per elettrodomestici e dispositivi indossabili.

samsung bixby informatblog

La scorsa settimana, Jae-yong ha incontrato i dirigenti di Viv Labs. Ha detto che il piano è quello di aiutare i consumatori fornendo un modo facile per utilizzare i prodotti Samsung. Tuttavia, non è ancora stato annunciato quali caratteristiche saranno aggiunte al Samsung Galaxy S8. Poco chiaro è anche quale sarà il nome ufficiale dell’assistente digitale: potrebbe essere chiamato Viv, nonostante il nome del marchio Bixby.

Rhee Injong, vicepresidente esecutivo di Samsung, ha dichiarato che la piattaforma potrebbe essere integrata con servizi di terze parti. Sembra che l’acquisizione da parte di Samsung di Viv Labs sia solo una parte di ciò che rende possibile tutto questo. Viv Labs è una società costruita dai creatori di Siri, e Samsung si affida molto sulle competenze di questa società per progettare il suo primo assistente digitale.

Samsung Bixby sempre più presente

Il capo di Viv Labs, Dag Kittlaus, ha spiegato che la piattaforma Bixby estenderà le sue capacità al di fuori degli smartphone, anche ad esempio per gli elettrodomestici con cui gli utenti interagiscono spesso. Ad esempio, l’assistente digitale potrebbe offrire l’opportunità ai consumatori di richiedere l’invio di foto ai loro telefoni direttamente dai loro frigoriferi.

Al di fuori della capacità di essere utilizzato per elettrodomestici e tecnologia indossabile, non ci sono grandi differenze apparenti tra il futuro assistente di Samsung e quelli già presenti sul mercato. Tuttavia, l’incorporazione dell’intelligenza artificiale nei dispositivi futuri potrebbe essere il modo in cui Samsung prevede di superare il suo recente fiasco con il Galaxy Note 7 e tornare a dominare il mercato degli smartphone. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *