Samsung Galaxy Note 7: bloccate le vendite per via della batteria

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Samsung Galaxy Note 7 è uno smartphone dall’importante successo, ma purtroppo Samsung con questa notizia ha perso davvero parecchi punti; è capitato pochissime volte al colosso coreano questo “piccolo” problemino, ovvero le famose batteria fallate. In questo caso però la situazione è lieve rispetto a quello che Samsung ha già venduto, si parla di fatto di solamente 35 dispositivi: pochissimi.

Samsung Galaxy Note 7

Samsung Galaxy Note 7 è un dispositivo che fra l’altro dovrebbe fare quello concorrenza a quello che Apple sta per lanciare, di fatto il 7 Settembre Apple lancerà sia iPhone 7 che 7 Plus, e sicuramente se la voce si estenderà Samsung non avrà le vendite che magari si sarebbe aspettata o altro dato che questo sicuramente farà perdere qualcosa in numero di vendite.

Inizialmente in realtà già si parlava di questo presunto problema, ma era qualche voce, o anche detto rumors; dopo un po’ però i siti più autorevoli hanno iniziato a parlare anche loro di questo effettivo problema che di certo non è una cosa da poco, ed eccoci qui.

Samsung comunque senza ovviamente batter ciglio ha già ritirato i 35 prodotti venduti e li ha già sostituiti.

Per quanto riguarda le vendite bloccate ora sono tornate normali, ma qualche giorno fa l’azienda ha dovuto bloccarle per pensare al problema che era successo ai dispositivi; tutto questo è stato pubblicato sul blog ufficiale di Samsung.

Insomma, la sicurezza non è mai troppa: ricordiamo che i nuovi dispositivi hanno batterie particolari che si ricaricano davvero in una velocità incredibile e questo porta sicuramente a qualche problema, in questo Samsung Galaxy Note 7 addirittura esplodeva con il pericolo di creare conseguenze non poco gravi!

Voi che ne pensate di questa notizia, potrebbe effettivamente andare a cambiare la vostra idea di acquisto di questo prodotto top di gamma del colosso coreano, oppure anche voi siete dell’idea che “può” capitare?

Fonte

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *