Samsung Galaxy Note 7: le vendite in Europa dovrebbero riprendere a Novembre

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Samsung Galaxy Note 7 è stato uno dei dispositivi più interessanti che Samsung ha lanciato negli ultimi tempi, in questi ultimi mesi ne abbiamo parlato davvero tantissimo di questo prodotto ma il lancio di Samsung Galaxy Note 7 è stato molto incerto, c’è stato il problema delle batterie esplose e sopratutto non si sapeva, sin dall’inizio, il prezzo l’uscita o altre info base: diciamo che per il colosso coreano per quanto concerne il lancio del suo ultimi Flagship non è proprio un periodo brillante.

Samsung Galaxy Note 7

Samsung comunque nonostante tutto sta lavorando per lanciare il Note 7 il più presto possibile, sopratutto in Europa dove alla fin fine è più atteso questo smartphone! Secondo fonti internet a Samsung, ovvero direttamente dal capo marketing della divisione europea, Samsung è al lavoro per lanciare Note 7 in modo globale sopratutto però per le nuove novità, quindi ovviamente quelle non soggette a questo famoso problema della batteria: il lancio “sicuro” dovrebbe avvenire a cavallo con le festività natalizie.

Come sappiamo in Corea le vendite dovrebbero riprendere il 28 settembre, mentre per quanto concerne gli Stati Uniti dovranno aspettare un’altro po’: noi siamo positivi comunque dato che siamo comunque l’unico continente che non ha visto Note 5 non lo ha proprio visto, scelta al quanto strana di Samsung dettata dalla presenza di Samsung Galaxy S6 Edge Plus sul mercato.

Insomma, Samsung difficilmente si è trovata di fronte a situazioni di questo genere, non è mai capitato che ha dovuto ritirare un prodotto nuovo di pacchia dal mercato perchè non era pronto per essere lanciato, comunque abbiamo già visto che Samsung Galaxy Note 7 è un dispositivo davvero molto valido, quindi non ci vorrà molto tempo per venderlo..quando si abbasserà il prezzo!

Voi cosa ne pensate?

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *