Samsung inizia ad aggiornare i Galaxy S6 ad Android Marshmallow

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Samsung sta spingendo l’ultima versione del sistema operativo Android verso i suoi dispositivi mobili dal 15 febbraio. La società ha detto che Android Marshmallow sarà disponibile in questa data per i Galaxy S6 e S6 Edge (che riceverà anche nuove funzionalità per la parte curva del suo schermo), mentre altri dispositivi compatibili seguiranno presto.

Purtroppo, Samsung è sempre vaga su quando Android Marshmallow potrebbe arrivare su altri suoi smartphone e tablet, notando solo che farà “annunci separati su dettagli relativi alla pianificazione degli aggiornamenti del sistema operativo per ciascun mercato in base alla situazione e alle esigenze delle compagnie telefoniche”. Potete interpretare questa frase come volete.

Android Marshmallow è stato annunciato lo scorso maggio, e offre una serie di nuove funzionalità tra cui Now on Tap, che esprime essenzialmente la potenza di Google Now su tutto il sistema operativo, lasciando che gli utenti cerchino e trovino informazioni contestuali su qualsiasi cosa, dai film, ai ristoranti, ai contatti.

android-marshmallow-samsung-galaxy-s6-informatblog

Il cassetto delle app su Android Marshmallow è stato rivisto con un nuovo layout e app consigliate, mentre le funzionalità e le autorizzazioni sono state notevolmente rielaborate per rendere più facile per gli utenti sapere quando un programma sta accedendo alle loro informazioni personali. Ci sono anche una manciata di funzioni di risparmio della batteria che dovrebbero significare che un miglioramento sotto questo punto di vista per ogni dispositivo.

Come sempre, però, la frustrazione per gli appassionati di Android è sempre ricevere l’aggiornamento. Il programma di aggiornamento inesistente di Samsung per i dispositivi diversi dal Galaxy S6 e dall’S6 Edge è solo la punta di un iceberg. Anche se gli aggiornamenti di altri produttori stanno uscendo piano piano (L’LG G4 ha Android Marshmallow su diverse compagnie telefoniche, così come la seconda generazione del Motorola Moto G), il tutto si riduce ad un lento affare imprevedibile. Se siete un fan irriducibile di Android e non vedete l’ora di avere l’ultima versione del sistema operativo, la soluzione migliore è probabilmente quello di aspettare e acquistare un nuovo dispositivo con Android Marshmallow precaricato. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *