Samsung ribadisce che Galaxy S7 e S7 Edge sono sicuri, per ora

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Senza nessuna sorpresa, ad eccezione forse di Samsung, i consumatori di tutto il mondo hanno iniziato a dubitare di quasi ogni prodotto Samsung, in particolare degli smartphone. Anche le lavatrici non fanno eccezione.

Ci sono state segnalazioni che alcuni altri modelli di smartphone hanno avuto problemi di surriscaldamento e persino hanno preso fuoco. Dato che Samsung punta sulla linea Galaxy S7 per arrivare alla presentazione del Galaxy S8, essa è vigile nel domare eventuali fiamme che altrimenti minerebbero la sua reputazione.

Nel bel mezzo di un numero crescente di rapporti, Samsung consiglia ai consumatori di mantenere la calma mentre effettua le dovute indagini.

samsung galaxy s7 sicuri informatblog

A dire il vero, sarà difficile valutare le affermazioni sulle combustioni di smartphone dopo l’enorme fiasco del Galaxy Note 7. In alcuni casi, naturalmente, c’è la prova che alcuni smartphone, tra cui il Galaxy S7, hanno preso fuoco, ma la causa di questi incendi è ben più difficile da individuare e da associare a batterie difettose come con il Galaxy Note 7. E non possiamo tralasciare il fatto che ci saranno sempre alcune persone disposte a fare qualsiasi cosa, come mettere la loro sicurezza a rischio, per la pubblicità o anche per denaro.

Per rassicurare i proprietari di Galaxy S7, presenti e futuri, Samsung ha rilasciato una breve dichiarazione dicendo che non ci sono casi confermati di problemi di batteria interna simile a quelli del Galaxy Note 7.

E per quei rapporti che mostrano i Galaxy S7 bruciati, Samsung dice che il problame era causato, invece, da gravi danni esterni, e non semplicemente di punto in bianco durante la carica o dopo un uso estensivo.

“Samsung punta molto sulla qualità e sulla sicurezza della famiglia Galaxy S7. Non ci sono stati casi confermati di guasti della batteria interna con questi modelli tra gli oltre 10 milioni utilizzati dai consumatori negli Stati Uniti; tuttavia, abbiamo confermato una serie di casi causati da gravi danni esterni. Fino a quando Samsung non sarà in grado di ottenere ed esaminare un dispositivo, non sarà possibile determinare la vera causa di un incidente”.

Samsung suggerisce che questo caso è tutt’altro che chiuso, in quanto sta ancora indagando a fondo sulla questione. Fino ad allora, è “impossibile” individuare realmente il problema. Che potrebbe essere anche della. Ma si spera che non sia così, sia per amore degli utenti che per quello di Samsung.(Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *