Samsung annuncia il trimestre più redditizio in due anni grazie al Galaxy S7

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Samsung ha riportato il suo quartiere più redditizio in due anni a questa parte, grazie alle forti vendite del Galaxy S7 e del Galaxy S7 Edge che hanno aiutato compensare il calo di profitto delle vendite di semiconduttori e display.

L’utile netto del secondo trimestre è aumentato dell’1,7% rispetto all’anno precedente a 5850 miliardi di won coreani (5 miliardi di euro), mentre il risultato operativo è aumentato del 18% rispetto all’anno precedente. I ricavi sono aumentati del 4,9%, a 50,9 trilioni di Won coreani.

I risultati sottolineano le sorti divergenti dei due più grandi produttori di smartphone al mondo: Samsung si risolleva da una crisi di due anni in cui ha dovuto affrontare due sfide: la popolarità dell’iPhone e l’aumento dei produttori di smartphone cinesi a basso costo.

samsung profitti s7 informatblog

Dopo diversi anni di forti vendite di iPhone, Apple sta avendo difficoltà a mantenere l’entusiasmo tra i consumatori per i suoi dispositivi, con poche nuove funzionalità principali previste per il suo nuovo iPhone 7. Martedì scorso, Apple ha registrato un calo del 27% dell’utile netto trimestrale, il secondo trimestre consecutivo di ricavi in ​​calo.

Al contrario, la divisione mobile di Samsung ha visto il suo utile operativo saltare del 57% nel secondo trimestre rispetto all’anno precedente, a 4.32 miliardi di Won. Il margine di profitto operativo della divisione è salito al 16,3%, il livello più alto in oltre due anni, grazie alla riduzione dei costi e ad una forte domanda per i suoi telefoni di fascia alta.

Ma il risultato operativo per la divisione componenti di Samsung è sceso del 28% rispetto all’anno precedente nel secondo trimestre, a causa di un calo dei prezzi di vendita dei chip e dei display.

Samsung si aspetta che le vendite di componenti ripartano nei prossimi mesi, e sta progettando di aumentare gli investimenti negli schermi OLED e in chip di memoria flash NAND, citando “una forte domanda di mercato” per i due prodotti.

La società di ricerche Canalys stima che Samsung abbia venduto circa 80 milioni di cellulari nel secondo trimestre dell’anno, che rappresentano circa il 24% del mercato globale, mentre Apple ha venduto circa 40 milioni di iPhone per una quota del 12%. La cinese Huawei si piazza infine al terzo posto con una quota di mercato del 9%.

Mentre Samsung ha mostrato segni di stabilità nella sua divisione smartphone, gli investitori hanno premiato l’azienda spingendo le sue azioni ai massimi da oltre 3 anni. Al contrario, le azioni di Apple sono scese del 29% rispetto al massimo storico dell’anno scorso. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *