Caricamento in corso...
TV

Sony investe in Chili, il rivale italiano di iTunes

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Sony Pictures Entertainment Inc. ha acquisito una quota di minoranza di Chili SpA, piattaforma italiana di video on demand i cui investitori comprendono alcuni dei più grandi studi cinematografici di Hollywood.

Sony ha acquistato circa il 5% di Chili, che ha sede a Milano, per circa 3 milioni di euro, entrando così in un servizio che cerca di competere con iTunes. Chili ha un valore aziendale di circa 65 milioni di euro, e prevede di generare un fatturato di circa 10 milioni di euro quest’anno.

sony ha acquisito una percentuale di Chili

Gli studios di Hollywood stanno durando grossa fatica per adattarsi al crollo delle vendite di DVD, al calo delle presenze al box-office e alla concorrenza dei distributori digitali come Netflix. Gli acquisti elettronici di film e spettacoli televisivi sono stati un punto di forza per il settore dello spettacolo statunitense, con una spesa dei consumatori in aumento del 7,5% fino a 1,46 miliardi di dollari nei primi nove mesi del 2016, secondo Digital Entertainment Group.

Spinta dal successo della propria offerta in Italia, Chili si è ampliata nel Regno Unito, in Polonia, in Germania e in Austria. Paramount, Viacom e Warner Bros possiedono circa il 14% di Chili, fondata nel 2012. Anche Tony Miranz, co-fondatore della società di video on demand Vudu, possiede una quota di minoranza. Miranz ha venduto Vudu a Wal-Mart Stores nel 2010.

L’industria televisiva in Italia genererà un reddito di circa 8 miliardi di euro quest’anno, in crescita di circa il 5% rispetto al 2015, secondo ITMedia Consulting. Ciò include le vendite di pubblicità, i diritti di licenza statali alla Rai e i ricavi dalla pay-TV.(Fonte)

Potrebbe interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti