Sony nega il supporto a chi ha chiesto un rimborso per No Man’s Sky

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Un po’ meno di due mesi fa abbiamo riportato che Sony, Amazon e Steam offrivano rimborsi per il gioco di sopravvivenza sci-fi No Man’s Sky. Nessuna sorpresa, considerando che molti giocatori hanno trovato la versione finale totalmente diversa da ciò che era stato promesso durante le anteprime.

Ora sembra che Sony stia impedendo agli utenti di accedere all’assistenza clienti se hanno richiesto un rimborso di No Man’s Sky.

Secondo un post sul popolare forum NeoGAF, sono stati richiesti dei rimborsi per No Man’s Sky prima che alcuni utenti venissero bloccati. Il supporto in chat di PSN è divenuto inaccessibile dopo aver chiesto la cancellazione del pre-ordine per altri titoli. Entrando in contatto con l’assistenza clienti di Sony al telefono, è stato confermato che il rimborso non può essere concesso come sostenuto per No Man’s Sky. Sono intervenuti altri utenti, affermando fatti simili.

Sony supporto No Man's Sky

“A quanto pare ora sembra che io e gli altri non possiamo accedere alla chat di supporto PSN, perché Sony sembra aver bloccato il nostro ID dalla chat. Accedendo con un altro ID la chat funziona. Sembra che tutti noi abbiamo la stessa situazione, ossia abbiamo precedentemente richiesto un rimborso o la cancellazione”, ha detto il membro di NeoGAF Admiral Woofington.

“Hanno bloccato il mio ID PSN sul loro servizio di chat web dopo che ho richiesto un rimborso per No Man’s Sky. Il servizio clienti di Sony è fermo”, ha dichiarato un altro utente.

Questo getta luce sul fatto che comprare giochi in digitale su una piattaforma che non dispone di una forte politica di rimborso o di politiche di assistenza clienti trasparenti non è consigliato. Sony potrebbe essere leader in termini di vendite di console, ma problemi come questo portano i giocatori a considerare altre opzioni.

Sony ha infine risposto alla questione, affermando che le cose non sono andate così: “Sicuramente non impediamo alle persone di accedere ai canali di supporto, che abbiano o meno richiesto un rimborso”, ha detto la società via e-mail in risposta alla richiesta di commento avanzata da Gadgets 360.(Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *