Super Mario Run: ecco perché Nintendo ha scelto iPhone invece di Android

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Gli utenti Android potrebbero non essere felici di conoscere il motivo per cui Nintendo ha deciso di portare Super Mario Run su iPhone prima che sui loro smartphone. Parlando a Yahoo Finance, il famoso sviluppatore di videogiochi e creatore di Super Mario Shigeru Miyamoto ha detto che Nintendo ha scelto l’iPhone invece di Android per via della stabilità del sistema operativo iOS.

“Una delle ragioni per cui abbiamo scelto l’iPhone per Super Mario Run è stata la stabilità della piattaforma e l’essere in grado di ottenere il livello di risposta che vogliamo dai giochi”, ha detto Miyamoto. “Questo non vuol dire che i dispositivi Android non abbiano lo stesso livello di reattività, ma poichè ci sono così tanti dispositivi Android, progettare il gioco per farlo funzionare su tutti richiede un bel po’di tempo”.

Il commento di Miyamoto porta in primo piano una spina nel fianco di Google. Da anni, Google sente lamentele sulla cosiddetta “frammentazione Android“. Il termine si riferisce al numero relativamente elevato di utenti Android in tutto il mondo che eseguono ancora versioni non aggiornate del suo sistema operativo.

Super Mario Run su iphone

Secondo i dati di Google, aggiornati il 5 settembre, solo il 18,7% dei suoi utenti Android eseguono Android 6.0 Marshmallow. Circa un terzo di tutti gli utenti Android in tutto il mondo hanno la versione Lollipop lanciata nel 2014, e circa il 15% esegue Jelly Bean, lanciato nel 2012.

Apple nel frattempo ha fatto un lavoro molto migliore per portare ai suoi utenti iPhone e iPad le sue più recenti versioni del sistema operativo, e in pochi mesi di solito più del 90% dei suoi utenti hanno l’ultima versione. iOS 10, uscito all’inizio di questo mese, è già in esecuzione su circa un quarto di tutti i dispositivi iOS, secondo gli analisti di mercato.

La frammentazione può essere un problema. Dato che molti utenti hanno ancora versioni precedenti del sistema operativo di Google, gli sviluppatori non hanno altra scelta che supportarli. Ciò significa garantire la compatibilità con i sistemi spesso vecchi di diversi anni e che potrebbero non essere stabili come le versioni più recenti, che portano con sè aggiornamenti e risoluzione di problemi di sicurezza rinvenuti nelle versioni precedenti.

la frammentazione Android non è necessariamente colpa di Google. La società produce il software e lo offre ai produttori di hardware. Ogni volta che rilascia un aggiornamento o una nuova versione, Google non può che metterla a disposizione dei produttori, che dovranno quindi rilasciare l’aggiornamento per i loro dispositivi e far sì che le compagnie telefoniche lo rendano disponibile. Apple, d’altra parte, deve solo preoccuparsi dei prodotti che ha costruito e vende i nuovi dispositivi con i suoi più recenti sistemi operativi. Apple, a differenza di Google, controlla tutti gli aspetti del processo di aggiornamento.

Infine, Android ha ben più utenti, il che lo rende impossibile da ignorare per gli sviluppatori. Anche Nintendo non ha alcun desiderio di ignorare Android. Secondo Miyamoto, semplicemente ci vorrà più tempo prima che Super Mario Run sarà disponibile per Android. Nel frattempo, Super Mario Run prevede di raggiungere l’App Store di Apple nel mese di dicembre. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *