Twitter applica la regola dei 140 anche ai video

Ti interessa questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!

Twitter ha lanciato martedì un miglioramento dei suoi servizi video che permetterà agli utenti di inviare video più lunghi – fino a 140 secondi. Ha inoltre annunciato una nuova piattaforma per le celebrità e personaggi pubblici dove potranno condividere le loro storie.

Poichè video di sport, notizie e musica sono il tipo di contenuto che diventa virale su Twitter, l’azienda ha deciso di espandere i parametri per i contenuti.

“Il video sta diventando sempre più centrale per le conversazioni in tempo reale che accadono su Twitter. I tweet su Twitter sono aumentati di oltre il 50% dall’inizio del 2015″, ha sottolineato Jeremy Rishel di Twitter. Il nuovo tempo di esecuzione per i video di 140 secondi è un aumento netto rispetto al precedente limite di 30 secondi.

Editori selezionati continueranno ad essere in grado di pubblicare video lunghi fino a 10 minuti utilizzando gli strumenti professionali messi a disposizione dal social network per gli editori.

twitter 140 secondi

Al di là dei trailer

Video più lunghi saranno consentiti anche su Vine, sito di proprietà del social network. Piccoli gruppi di editori presto saranno in grado di aggiungere un video di un massimo di 140 secondi al loro Vine, che trasformerà i classici video di 6 secondi in una storia più lunga.

Vine aggiungerà anche un pulsante Watch More nell’angolo inferiore destro; la creazione di video più lunghi è ancora versione beta, e la società già ha lavorato con un gruppo di editori per ottenere un feedback sull’esperimento.

Vine sta esplorando alcune opportunità di monetizzazione con i creatori, utilizzando il programma Amplify Open di Twitter. Inoltre sta lavorando a stretto contatto con Niche, che è aperto a qualsiasi creatore di contenuti.

“Nel 2016, nessun social network può prosperare senza video, un servizio che è diventato centrale per come gli utenti interagiscono con i contenuti online e anche per le aziende, che possono comunicare in maniera ottimale con il proprio pubblico online”, ha dichiarato Tim Mulligan, analista senior di Midia Research.

Espandendo i confini di Twitter

Twitter sta cercando di espandersi oltre il suo tradizionale mercato per competere con social network come Instagram, che ha una maggiore flessibilità, ha osservato Jim McGregor di Tirias Research. “Questa strategia potrebbe rappresentare un problema per Facebook, a lungo termine”, ha detto.

“La vera domanda è, che cosa vuole essere Twitter da grande? Vuole rimanere fedele ai suoi fedeli seguaci, o diventare un prodotto unico che si muove oltre i suoi attuali limiti, che continua a testare?”

Gli utenti saranno in grado di condividere video su Twitter in tre modi diversi. Potranno registrare, modificare e condividere video utilizzando le app per iPhone o Android, importando video su iPhone o iPad che ha installata l’app, o caricare video sul direttamente sul sito.

Nuovo accesso per i VIP

Ma c’è un’altra novità di cui abbiamo parlato ieri. La nuova app Engage è un modo per le celebrità e altri personaggi pubblici di allargare la loro cerchia di seguaci.

Engage fornisce anche statistiche, tra cui like, retweet, menzioni e visualizzazioni video, e filtra i risultati per periodi di tempo. Gli utenti possono ottenere informazioni più dettagliate, tra cui i feed in tempo reale dei dati demografici, e essere in grado di monitorare tutte le attività di Twitter, tra cui video, GIF e immagini. (Fonte)

Loading...

Aggiungi commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *