Altri tablet

12 domande da farsi prima di comprare un tablet

Molte famiglie in Italia hanno scelto di scaricare i loro PC in favore di un tablet ultra-portatile e leggero. Questi modelli eleganti consentono agli utenti di eseguire la maggior parte delle attività di elaborazione senza essere incatenati a una scrivania o avere un computer portatile pesante sulle ginocchia. Inoltre sono dispositivi versatili e divertenti da usare, offrendo opzioni di intrattenimento senza fine.

Tuttavia, l’acquisto del vostro primo tablet può essere intimidatorio, a causa della enorme quantità di scelta a disposizione. È possibile comprare un tablet di base per meno di 100 euro, ma si può anche spendere 600 euro e oltre per modelli di gamma elevata. La chiave è trovare il tablet che meglio si adatta alle vostre esigenze senza pagare più del dovuto, ecco alcune delle domande a cui si dovrebbe rispondere prima di andare in negozio a comprare un tablet.

domande-fare-prima-tablet-informatblog

Può sostituire il mio computer portatile?

Si può fare quasi tutto ciò che fate sul vostro PC su di un tablet. Ci sono app che permettono di creare documenti, postare sui social network, chattare con gli amici, modificare e condividere foto e video, navigare in Internet, ascoltare musica e guardare film. Tuttavia, se siete alla ricerca di produttività potente e precisa oppure di strumenti creativi, come foto e video editing, avrete ancora bisogno di un computer portatile o fisso.

Posso utilizzare una tastiera e un mouse?

Digitare lunghe e-mail o documenti su un touchscreen non è divertente o efficiente quindi se avete intenzione di utilizzare il tablet per una di queste cose potrete voler acquistare accessori come tastiera e mouse da utilizzare al bisogno. Esssi possono essere collegati al tablet in modalità wireless tramite Bluetooth. Sono abbastanza abbordabili, partono da circa 15 euro.

Quanto grande dev’essere il mio nuovo tablet?

I tablet in genere vanno da 7 a 10 pollici. Uno schermo più grande significa navigazione più confortevole e una migliore esperienza nella visione di film, ma i tablet più piccoli sono più portatili e più facili da portare in giro. Pensate a come userete il tablet – se è solo a casa, un dispositivo più grande può soddisfarvi meglio.

Posso stampare dal mio tablet?

La maggior parte dei tablet non ha una porta USB a cui collegare una stampante come PC e Mac, ma i tablet con iOS, Android e Windows hanno tutti la capacità di stampa wi-fi. Ciò significa che se la stampante è collegata a internet sarete in grado di stampare le pagine direttamente dal tablet. Seguite la nostra guida su come stampare foto da smartphone e tablet.

Quanto spazio di archiviazione dovrebbe avere?

Se volete memorizzare un sacco di app, giochi, foto, musica e filmati su un tablet avrete bisogno di comprarne uno con molta memoria a disposizione. Vi consigliamo almeno un tablet da 32 GB se volete memorizzare tutti i file sul dispositivo. Se preferite lo streaming di contenuti su Internet attraverso servizi come Netflix e Spotify, probabilmente vi basterà un modello da 16GB. La quantità di memoria pubblicizzata a volte è diversa da quella che potete effettivamente utilizzare, per esempio il Fire HD6 di Amazon è pubblicizzato con una memoria da 8 GB, ma ne ha solo 5GB utilizzabili. Alcuni tablet come il Tesco Hudl hanno una quantità minore di memoria incorporata, ma consentono di aggiungerne altra utilizzando una scheda di memoria MicroSD – verificate che il tablet che vi interessa comprare abbia uno slot per schede SD.

Posso utilizzare il tablet per le chat video?

Quasi tutti i tablet di oggi hanno una fotocamera frontale per le chat video con amici, colleghi e familiari utilizzando Skype o equivalente. Ad esempio, se avete un iPad, è possibile usare FaceTime con i vostri amici.

Posso collegarmi a internet ovunque io vada?

Ogni tablet sul mercato ha la capacità wi-fi, ma non dappertutto c’è segnale wi-fi. Ad esempio, se si è in spiaggia e volete scaricare un libro, potete non trovare una connessione wi-fi. Se volete un tablet che si possa davvero usare ovunque, compratene uno con un’opzione per i dati mobili 3G o 4G, proprio come il vostro smartphone. Non tutti i tablet consentono di inserire una SIM-card e quelli che lo permettono saranno un po’ più costosi. Avrete anche bisogno di sottoscrivere un piano dati mobile con un gestore telefonico, ma in questo caso potrete prendere il tablet in abbonamento, risparmiando sulla spesa. Se scegliete l’opzione solo wi-fi accertatevi di averne alcune a disposizione!

Posso scattare foto con un tablet?

E’ raro che i tablet di oggi non siano dotati di un fotocamera posteriore, anche se la qualità dell’immagine risultante non sempre è particolarmente buona. Se avete intenzione di scattare foto, accertatevi che il tablet che avete scelto possieda una fotocamera che sappia fare il suo sporco lavoro.

Quale sistema operativo ha?

Non tutti i tablet utilizzano lo stesso sistema operativo e come gli smartphone sono principalmente disponibili in tre tipi distinti. La Gamma iPad di Apple esegue il software iOS, altri hanno il sistema operativo Android di Google, mentre alcuni eseguono il software di Microsoft, Windows 8.

Ogni sistema operativo appare e funziona in modo diverso. iOS è probabilmente il più facile da usare, con un’interfaccia molto semplice, Android è più personalizzabile ma varia enormemente tra i produttori, mentre Windows prende in prestito molto della versione desktop, integrando applicazioni familiari come Office.

Se avete un telefono Android come il Samsung Galaxy o il Moto G, sapete già cosa vi aspetta acquistando un tablet Android. Lo stesso vale se siete un utente iPhone e state per acquistare un iPad. Entrambe le opzioni vi permetteranno di scaricare tutte le app che avete già comprato gratuitamente.

Riceverò gli ultimi aggiornamenti software?

Se acquistate un nuovo iPad o un tablet Windows, come la gamma Surface di Microsoft, allora avrete gli ultimi aggiornamenti software non appena disponibili. Questo può significare nuove interessanti funzionalità, correzioni per i bug e un nuovo look. Sarete in grado di scaricare gli aggiornamenti via wi-fi e accedere a tutte le funzioni più recenti. Se acquistate un tablet Android, la situazione è un po’ più complicata in quanto gli aggiornamenti del sistema possono impiegare più tempo ad arrivare a seconda del produttore, a meno che non scegliate di comprare un tablet Nexus di Google.

E’ buono per giocare?

Se amate giocare sul telefono, la maggior parte di essi sono disponibili anche su tablet. Giochi come Cut the Rope, Angry Birds e Candy Crush sono disponibili per il download su tablet su diverse piattaforme software. Tuttavia, alcuni giochi possono essere limitati ad una piattaforma: controllate che i vostri preferiti siano disponibili per il tablet che andrete a comprare. Altri giochi di fascia alta sono disponibili più per iOS su iPad che per Android, anche se Android sta recuperando. Se volete giocare alcuni dei giochi veramente di alto livello, assicuratevi di acquistare un tablet con un processore potente, tanta memoria (minimo 2 GB) e una buona scheda grafica per un’esperienza ottimale.

Quanto dovrei pagare per un tablet?

Come accennato in precedenza, i tablet perfettamente funzionali, come l’Amazon Fire HD 6 sono disponibili per meno di 100 euro. Il ben recensito Tesco Hudl 2 è un modello di base, che costa solo 150 euro. L’Apple iPad Air 2, però costa sui 450 euro e i prezzi salgono in base a memoria e capacità dati mobili. Molto dipenderà dalle vostre esigenze: se prevedete di eseguire operazioni di base come la lettura e la scrittura di posta elettronica, leggere libri, navigazione web e chattare con gli amici, un tablet economico è l’ideale. Se volete giocare a giochi impegnativi, utilizzare più app potenti contemporaneamente, riprodurre filmati ad alta definizione e eseguire streaming multimediale, dovrete optare per un tablet di fascia alta. Se infine pensate anche all’estetica e ai materiali costruttivi – metallo anziché plastica – mettete in preventivo una spesa extra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti