InternetNews

13 giugno: Problemi a Wind, Libero, Infostrada

Oggi 13 giugno 2014 usciamo con una notizia dell’ultim’ora, una di quelle che mettono i brividi. La rete Wind, così come Fastweb Libero e Infostrada, sta avendo problemi e sta lasciando al buio milioni di italiani.

In molte zone di Italia infatti ci sono problemi per Wind, i clienti della nota azienda di telefonia stanno avendo problemi nell’effettuare chiamate e nell’utilizzare la connessione dati per andare su internet da smartphone o tablet. Così facendo Internet oggi in Italia non sta funzionando, addirittura il sito Infostrada.it è down.

wind-infostrada-problemi-informatblog

Le voci ufficiali di Wind e Infostrada stanno dando spiegazione ai loro utenti attraverso Twitter (ma con quali connessioni si stanno connettendo se la loro non funziona?), cercando di placare una massa di utenti inferociti. Il problema comunque non è causato dalle connessioni internet. I tecnici Wind sono attualmente all’opera per cercare di ripristinare il servizio.

E’ giù anche il sito di Beppe Grillo, che in qualche modo è interconnesso a Libero-Infostrada. A lui ma soprattutto a noi utenti “normali”, dovranno regalarci qualcosa in cambio del disservizio che stiamo avendo? Le maggiori questioni poste a Wind e a Infostrada da parte dei loro clienti via Twitter riguardano proprio cosa faranno per scusarsi con i clienti una volta che il disservizio sarà rientrato.

Vi invitiamo a lasciare una vostra opinione nei commenti. Siete offline anche voi con lo smartphone o con la rete di casa? Cosa vorrete come compensazione da Wind, Libero e Infostrada?

Aggiornamento Ore 16:45: avevamo citato erroneamente Fastweb come azienda che aveva anch’essa avuto disservizi. Siamo stati contattati dal loro ufficio stampa che ci ha messo al corrente che essi non sono stati toccati dal black out. Ci scusiamo con Fastweb per la notizia errata che abbiamo riportato e che abbiamo prontamente rimosso.

Aggiornamento Ore 17:10: Wind su Twitter ha affermato che il guasto è in via di risoluzione (clic per leggere).

Continuate a seguirci per i prossimi aggiornamenti sulla vicenda Wind!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti