Microsoft Surface

4 cose da aspettarsi dal Microsoft Surface Pro 4

All’inizio di questa settimana Apple ha tenuto il suo grande evento per i media e ha presentato l’iPad Pro, un tablet più grande con tastiera e stilo, che sembra a tutti un modo intenzionale per copiare il Microsoft Surface Pro 3. L’imitazione è la più sincera forma di adulazione, dunque Microsoft dovrebbe sentirsi grata. Se le voci sono vere, però, Microsoft lancerà presto una nuova versione del Surface Pro 4 che dovrebbe alzare l’asticella per Apple.

Microsoft non ha confermato se un Surface Pro 4 esiste o no, e non importa tale dispositivo è imminente. Eppure è passato più di un anno da quando il Surface Pro 3 è stato lanciato e voci e speculazioni nel settore della tecnologia tendono ad essere vere per la maggior parte, quindi sembra ragionevole supporre che Microsoft presenterà un Surface Pro 4 presto.

Quali caratteristiche e funzionalità cercano gli utenti nella prossima generazione di tablet Surface Pro? O più precisamente, che cosa dovremmo aspettarci da un Surface Pro 4? All’inizio di quest’anno c’era un gran parlare di un lancio imminente di un nuovo tablet e tutti si aspettavano un Surface Pro 4. Microsoft ha lanciato un nuovo tablet, ma è stato il Surface 3 invece del Surface Pro 4. Il Surface 3 è un dispositivo solido con una serie di vantaggi esclusivi, ma non è così potente come il Surface Pro 3 e ci ha lasciato tutti in attesa.

Mentre aspettiamo con ansia il presunto Surface Pro 4, ecco le quattro cose che ci piacerebbe vedere nel nuovo tablet Microsoft.

Processore più potente

Una delle teorie del perchè il Surface Pro 4 non è stato lanciato all’inizio 2015 come previsto è che Microsoft stava aspettando i nuovi processori Intel Skylake. Vi è una certa speculazione che il Surface Pro 4 utilizzerà i chip Intel Broadwell che scaldano meno, ciò permetterebbe a Microsoft di progettare il Surface Pro 4 senza un ventilatore riducendo lo spessore, il peso e il rumore. Sarebbe un errore però per Microsoft non sfruttare l’opportunità di espandere la potenza di calcolo del Surface Pro 4 con i processori Intel Skylake Core i5 e Core i7.

Maggiore durata della batteria

Un effetto collaterale del nuovo processore (sia Skylake che Broadwell) dovrebbe essere anche una maggiore durata della batteria. Intel lavora costantemente nell’evoluzione della tecnologia dei processori per portare più potenza di calcolo con meno salasso per la batteria. In combinazione con le innovazioni di Microsoft i nuovi processori consentiranno al Surface Pro 4 di durare tutto il giorno con una carica completa in normali carichi di elaborazione.

Macchina fotografica Intel RealSense 3D

Una delle caratteristiche uniche di Windows 10 è Windows Hello e la possibilità di accedere al vostro PC Windows utilizzando il riconoscimento facciale. La tecnologia è eccezionale e può anche distinguere tra gemelli identici. Purtroppo richiede una fotocamera Intel RealSense 3D, che pochi PC disponibili hanno attualmente. Il Surface Pro 4 deve quindi assolutamente includere la fotocamera Intel RealSense 3D così gli utenti potranno trarre vantaggio da Windows Hello.

Display più grande

Un display più grande è una delle richieste più pressanti da parte degli utenti e la speculazione attuale suggerisce che Microsoft non li deluderà. Ci aspettiamo che il Surface Pro 4 arrivi in un modello della stessa dimensione e forma del Surface Pro 3 perché Microsoft ha promesso ai clienti che gli accessori come la docking station e il coperchio della tastiera funzioneranno anche con le future generazioni di tablet. Ma ci sono anche rapporti secondo i quali Microsoft intende introdurre un modello più grande da 14 pollici.

Sembra probabile che Microsoft includerà anche porte USB-C o, eventualmente, un lettore di impronte digitali. Come detto prima, Microsoft non ha nemmeno confermato l’esistenza di un Surface Pro 4 o quando sarà svelato. Se le voci fossero vere, comunque, in un mese o due scopriremo la verità. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti