Microsoft-Nokia

5 motivi per acquistare il Microsoft Lumia 950 XL

Non doveva succedere così. Non ci doveva essere uno smartphone di fascia alta con Windows impressionante e con una lista di specifiche su cui sbavare. Solo il tempo ci dirà se uno smartphone Windows 10 può farcela contro Android e iOS. Ciò che è chiaro oggi, tuttavia, è che Microsoft sta dando un vero e proprio scossone al mercato, con caratteristiche progettate appositamente per battere i rivali. Ecco le 5 migliori caratteristiche del Microsoft Lumia 950 XL che lo rendono uno smartphone che vale la pena comprare.

Continuum

Questo è l’asso nella manica di Microsoft. L’azienda sta da tempo evolvendo le sue gamme Lumia e Surface in dispositivi per la produttività, con gli acquisti di Accompli e Wunderlist. Continuum rende l’esperienza da cellulare a computer il più possibile simile. Almeno, questa è l’idea.

microsoft-lumia-950-xl-informatblog

Sicuramente c’è di più in Continuum, ma il concetto di base è brillante. Una volta che si collega il monitor, la tastiera e il mouse, si imita essenzialmente l’esperienza desktop: non è una immagine speculare dello schermo del cellulare, ma qualcosa che sembra e si comporta come Windows 10 tramite il cellulare. Applicazioni come Outlook funzionano allo stesso modo come fanno sul desktop, perché sono, in sostanza, la stessa applicazione: ma semplicemente ridimensionata e risistemata, a seconda di come la si visualizza.

Questo è Continuum in breve per utenti e sviluppatori. Con le stesse applicazioni per tutte le piattaforme, non si è mai senza gli strumenti necessari per lavorare, e il cellulare ha accesso alla ricchezza delle applicazioni PC. Naturalmente, la quantità di applicazioni che funzionano su mobile e desktop sono limitate in questo momento, ma ciò potrebbe cambiare radicalmente nel prossimo futuro, se tutti gli sviluppatori saranno entusiasti di estendere i loro attuali prodotti.

Raffreddamento a liquido

L’introduzione del raffreddamento a liquido per la gamma Lumia è sicuramente un ottimo modo per mettere a tacere le voci di surriscaldamento del processore Snapdragon 810. Ma in realtà ha più a che fare con Continuum e con ciò che il Lumia 950 Xl è capace di fare.

Come detto, Windows 10 significa che gli utenti possono eseguire (alcune) applicazioni desktop sul Lumia 950 XL, anche collegandolo ad un display e un mouse per un’esperienza desktop completa. L’uso dello smartphone come un PC desktop sarà certamente intensivo per i suoi componenti e genererà molto calore: ecco dunqnue il perchè del raffreddamento a liquido. In breve, il raffreddamento a liquido usa l’acqua in un dispositivo per raffreddare particolari componenti quando la pressione è alta. Questo dovrebbe significare un dispositivo in grado di gestire attività intense senza grossi problemi.

Macchina fotografica

La gamma Lumia ha una lunga storia alle spalle per quanto riguarda l’alta qualità della fotocamera. E sembra che il 950 XL porti avanti questa tradizione. La fotocamera posteriore a 20 megapixel Pure View ha stabilizzazione ottica dell’immagine, apertura f/1.9, ed è molto veloce (rendendo il Lumia 950 XL ottimo per catturare immagini in movimento senza sfocature) e uno zoom che riduce la perdita di qualità dell’immagine. A questo si aggiunge un pulsante di fotocamera dedicato, che scatta una foto o registra un video non appena viene premuto.

Spazio di archiviazione

Sia il Lumia 950 e che il Lumia 950 XL sono dotati di 32 GB di memoria integrata, l’unica opzione di archiviazione disponibile. Ma la storia non finisce qui: la capacità di memoria è espandibile fino a 2TB tramite uno slot microSD. La più grande scheda microSD disponibile oggi è da 512GB, il che significa il vostro Lumia 950 XL sarà comodamente a prova di futuro.

Display e batteria

Il display AMOLED quad-HD del Lumia 950 XL, che ha una densità di pixel di 518ppi, è molto incisivo sulla batteria. Ecco perchè il dispositivo è sostenuto da una grande batteria 3340mAh. La cosa migliore? La batteria è rimovibile. La necessità di una batteria rimovibile è discutibile, ma se c’è qualcuno che ne ha bisogno è proprio il target di imprenditori a cui sta puntando Microsoft con il Lumia 950 XL. La ricarica senza fili completa il quadro.

Punti a sfavore

E’ ancora presto per i telefoni Windows 10. C’è ancora un divario enorme nel numero di app disponibili, quindi non aspettatevi di vedere tutte le app che potete ottenere su Android o iOS. Inoltre, siate consapevoli del malware mascherato tra le app ufficiali dell’App Store di Windows. Microsoft sembra aver sistemato i problemi per le sue proprie app, ma c’è ancora molto lavoro da fare sullo Store generale.

Riassumendo: vale la pena acquistare il Microsoft Lumia 950 XL? Si vende allo stesso prezzo dell’iPhone 6S 16Gb, ma offre un’esperienza completamente diversa. Microsoft sa quello che sa fare meglio: la produttività, l’innovazione e Windows, e il Lumia 950 XL li riassume perfettamente. Se siete disposti a rinunciare alla facilità e alla disponibilità delle migliori e più recenti app per un telefono di fascia alta che può imitare il vostro PC di casa, questo è per voi. Ma è un compromesso importante: potrebbe volerci molto tempo prima che l’App Store di Microsoft ottenga la spinta di cui ha disperatamente bisogno. (Fonte)

3 comments
  1. sergio

    premetto che non sto per fare una domanda polemica. Spesso si punta il faro sulla scarsità di app dello store di MS; mi fate degli esempi concreti di cosa manca realmente? Non chiedo numeri…ma nomi di app. Mi riferisco ovviamente a quelle “must have”. grazie

    1. Edoardo

      Caro Sergio,
      nel campo dei computer sono recentemente passato da Mac a Windows 10 perchè l’ultimo aggiornamento di casa Apple ha creato un sacco di problemi a software che normalmente uso per lavoro e che ora non funzionano in modo appropriato. Molti altri, come me, che usano il computer per lavoro, hanno preso la stessa decisione. Finalmente, dopo anni di sofferenza, Microsoft sembra aver prodotto un OS di alta qualità come era stato il vecchio XP.
      Venendo agli smartphone, sono veramente tentato dal nuovo Lumia 950 e, recentemente ho provato il 640 xl lte. Chiamaremte è un altro livello rispetto al 950 e non ha Windows 10. Ma ho trovato il device eccellente, veloce, reattivo, graficamente migliore di Android e forse di Apple, con applicazioni perfettamente dialoganti con quelle desktop. Ma ho trovato anche lacune che mi lasciano perplesso sul passaggio da Android a Windows. Ne cito alcune.
      Ho trovato la visualizzazione dei documenti in Office 2016 mobile non accurata come nella versione Office 2016 per Android dove è molto semplice visualizzare la pagina con margini, tabulazioni e inserti esattamente come sul pc.
      La possibilità di organizzare cartelle con diversi tipi di documenti e di mantenerle sincronizzate con il pc e su cloud con Onedrive mi è sembrata inoltre molto più complicata. Non c’è un vero Onesync come in Android, dove posso visualizzare le cartelle, il contenuto etc.. Venendo alle apps e premettendo che non uso giochi e nemmeno social networks, viaggiando moltissimo per lavoro ho bisogni di diverse applicazioni utilissime, sopratto nel settore viaggi. Molte di queste sono disponibili su Google Play ma non sullo Store. Passando a Windows, ad esempio, non potrei più gestire i miei voli con check in e carta d’imbarco sullo smartphone, non potrei più acquistare biglietti e abbonamenti per diverse categorie di trasporti in Europa e negli Stati Uniti. Non potrei più ricevere agevolmente telefonate internet perchè il mio provider non è disponibile su Windows: la stessa cosa per la mia home banking o il mio noleggio auto, entrambi su Iphone e su Android, ma non su Windows, senza citare applicazioni più specifiche, come scrittura ed editing musicale.
      Sono solo alcune delle limitazioni che ho trovato accostando un Windows Phone, ma sono per me essenziali e legate al mio lavoro: se Windows 10 con Continuum e lo Store colmeranno queste lacune, sarò felice di passare a Windows, come del resto ho già fatto per il pc.
      Edoardo

  2. AR1

    Alla fine dell’articolo è riportata una fonte. Si tratta di un sito inglese. Ora mi chiedo, si tratta di un articolo tradotto?
    Se così fosse siete sicuri di aver tradotto correttamente la parte relativa ad un presunto “malware nello store di app di Windows”? A me non risulta nulla di simile, semmai è stato segnalato un virus per Windows nell’Apple store, il che è ben diverso!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti