Guide

7 trucchi per fare delle belle foto con lo smartphone

Gli smartphone hanno fatto diventare la fotografia divertente e accessibile a tutti. Ma c’è molto di più ad esso che puntare e toccare se volete immagini belle e a fuoco. Ecco alcuni semplici trucchi per fare le foto con gli smartphone, da utilizzare ogni giorno per migliorarvi.

Imparare a utilizzare la modalità HDR

hdr-on-off

La HDR è diventata una caratteristica quasi universale sulle fotocamere degli smartphone, ma se non siete in sintonia con il gergo fotografico potrete non sapere cosa significa, o quando utilizzarlo. In sostanza, la modalità HDR istantaneamente acquisisce immagini multiple di luminosità variabile, e le combina in una unica. A volte è efficace, a volte è rovinosa. Una buona regola è che se si scatta in aree a contrasto elevato di estrema luce e buio, l’HDR va tenuto acceso, perchè di solito riesce a salvare diversi dettagli in quelle zone sovraesposte. Non lasciate acceso l’HDR per tutto il tempo, però, perché se si sta riprendendo un soggetto in movimento, vi ritroverete una strana doppia immagine nella vostra immagine.

Restare fermi immobili

Le foto sfocate sono forse la più grande frustrazione per il fotografo da smartphone. Quante volte un’immagine vi sembrava bellissima sul vostro telefono, poi ingrandendola o guardandola al computer vi rendete conto che è orrenda perchè è sfocata? Sensazione pessima.

A meno che non stiate scattando in una buona quantità di luce solare, l’immobilità assoluta è necessaria al fine di evitare risultati sfocati. Ci sono molti modi per realizzare tali posture statuarie: trovate un muro, un palo, o un’altra struttura per appoggiarsi. Tenete il telefono con due mani in ogni momento e piantate i gomiti al corpo. Se volete fare ancora meglio, fate un un respiro profondo e tenetelo poco prima di premere il tasto per scattare. Aiuta, sul serio! Soprattutto, non vi darà frustrazione; soprattutto in ambienti di scarsa luminosità, è quasi impossibile ottenere un’immagine assolutamente nitida con un telefono.

Utilizzare il pulsante di scatto sullo schermo, non un pulsante fisico

pulsante-bottone-foto

Questa è un’estensione del trucco precedente. Molti telefoni permettono di scattare una foto premendo un pulsante fisico sul lato del dispositivo. Non fatelo. E ‘difficile mantenere il telefono fermo mentre si esercita la pressione con il dito. Usate il touch-screen con grazia, premendo con il dito sempre con tanta leggerezza.

Avere i soggetti con la faccia verso la luce

soggetti-luce-informatblog

Mai perdere di vista la direzione della luce in cui si sta scattando una foto. Non volete che il vostro soggetto sia in controluce, dunque guardatevi attorno e posizionatelo in modo che la luce colpisca il suo volto. Se siete in casa, muovetevi verso una finestra e mettetevi con la luce alle spalle, in modo che splenda i suoi raggi gloriosi su chi desiderate immortalare.

Convertire scatti notturni rumorosi in bianco e nero

bianco-nero

Scattare in condizioni eccessivamente buie farà sì che le immagini contengano un’alta quantità di rumore, che che spesso rende il colore innaturale. La soluzione è quella di convertire queste foto in bianco e nero. Spesso la tonalità è molto piacevole quando si rimuovono tutte le variazioni brutte di colore.

Controllare l’esposizione

esposizione-luce

Niente è peggio delle macchie spente nella vostra immagine. Date una buona occhiata alla scena attraverso il vostro schermo e muovetevi per evitare punti eccessivamente luminosi che si riverseranno sul vostro soggetto. Questo non è sempre possibile da raggiungere o evitare, ma è una buona cosa da tenere d’occhio.

Se notate che l’immagine è troppo luminosa, toccate sul display su vari punti per attivare l’esposizione manuale e trovare il livello più equilibrato di luminosità. Nella foto sopra, la fotocamera è stata originariamente esposta verso l’interno della carrozza del treno. Per renderla più interessante si è dovuto toccare la finestra luminosa.

Il Post-processing è vostro amico

post-processing

Non ascoltate coloro che dicono che i filtri sono triti e ritriti, e rendono la vostra foto non autentica. Certo, è una idea migliore fare le vostre modifiche con applicazioni che consentono controlli più sottili sul colore e tono. Provate VSCO Cam o Afterlight, ma se non avete tempo per tutto ciò aprite pure Instagram e divertitevi un po’ con il filtraggio. In fondo ci sarà un motivo per cui queste app sono così popolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti