PS4Xbox One

8 motivi per cui Xbox One dominerà la PS4 nel 2016

La console war di questa generazione non è certo l’avvincente prova di forza che abbiamo visto la generazione precedente. Le vendite di PS4 sono quasi il doppio di quelle di Xbox One e difficilmente può essere definita una guerra. Ma c’è sempre tempo per una rivincita.

La PS4 ha sicuramente meritato i suoi successi, o più precisamente, la Xbox One meritava la sconfitta, considerando le decisioni prese da Microsoft come l’essere sempre on-line o l’abbinamento con il Kinect, per una lista di titoli che finora ha mostrato ben pochi segni di esclusività.

Ma nel corso degli ultimi mesi, Microsoft ha dimostrato ascolta i fan e i detrattori, facendo grandi modifiche alla console; alcune si pensava fossero irrealizzabili, mentre altri, come accettare che tutti odiano il Kinect, sono state un duro colpo per il management. La Xbox One sta per cominciare un restyling (non all’esterno, purtroppo) che nessuna console ha mai vissuto a metà del suo ciclo di vita. Grandi cambiamenti radicali stanno arrivando in pista, e sicuramente nel 2016 diventerà una console migliore rispetto alla PS4, colmando il divario di vendita uscendo vittoriosa ancora una volta. Vediamo gli 8 cambiamenti che faranno vincere Microsoft nella console war di questa generazione.

xbox-one-domina-ps4-2016-informatblog

8. Retrocompatibilità

In un atto straordinario e inaspettato di riverenza ai giocatori di tutto il mondo, Microsoft ha annunciato all’inizio di quest’anno che la Xbox sarà retrocompatibile con i giochi per Xbox 360. Certo, non tutti i giochi Xbox 360, ma Microsoft lascerà che il voto del pubblico decida quali lo saranno.

L’aggiornamento di retrocompatibilità arriverà nel mese di novembre, e tra i 100 giochi o giù di lì (finora) a cui sarà giocabile su Xbox One si trovano Fallout 3, The Witcher 2 e l’intero Gears of War. La cosa più vicina alla retrocompatibilità di PS4 è il servizio PlayStation Now, una farsa totale. PlayStation Now consente lo streaming di giochi PS2 e PS3 su PS4, ma è necessario pagare (anche se siete già in possesso del disco), e siete costantemente in balia della connessione Internet. Anche quando il segnale è pieno, l’immagine non sarà chiaro e reattiva come giocare direttamente dalla console – e molto probabilmente non lo sarà mai. Microsoft si è davvero superata qui, e questa nuova funzione è forse la migliore mai aggiunta a qualsiasi console.

7. Le più grandi esclusive devono ancora arrivare

La PlayStation 4 ha attualmente un vantaggio in termini di esclusive. Beh, ‘vantaggio’ è forse essere generosi per Xbox One, visto che ha solo 122 esclusive rispetto alla PS4 e ai suoi 229.

Ma la PS4 ha già giocato alcune delle sue carte migliori con giochi come Bloodborne, il deludente Order 1886 e i remaster delle sue più grandi esclusive PS3. Certo, la PS4 ha ancora Uncharted 4 e The Last Guardian da far uscire nel 2016, ma la Xbox One ha il nuovo Halo, Fable e Gears of War, titoli in grado di vendere da soli le console.

Poi ci sono diversi nuovi giochi in esclusiva per Xbox One, che stanno mostrando un sacco di potenziale. Quantum Break, dai creatori di Max Payne e Alan Wake, sembra estremamente promettente – e in qualche modo è progettato per affiancare e interagire con uno show televisivo in corso. Poi c’è Scalebound, il gioco d’azione fantasy di Platinum Games (Bayonetta 2, Metal Gear Solid: Revengeance) a cui sarete in grado di giocare con tre amici.

6. Nuova dashboard molto migliore rispetto alla PS4

Microsoft sta facendo bene a prendere le distanze e a tenere Xbox One il più lontano possibile da Windows 8. A tal fine, sta sostituendo la dashboard con la “Nuova esperienze Xbox One”, alimentata da Windows 10. Sembra ottima e i primi test suggeriscono che è più veloce di entrambe le vecchie interfacce Xbox One e PS4.

Alcuni test effettuati su una build beta della nuova interfaccia di Xbox hanno rivelato che il più delle volte ha funzionato quasi due volte più velocemente dell’interfaccia PS4 con azioni di base, come l’apertura della pagina dello Store, iniziare un party e invitare tre amici. In ciascuno di questi compiti, i test hanno rivelato che la nuova interfaccia utente di Xbox esegue dal 30 al 50% più veloce, un enorme miglioramento persino oltre le aspettative.

Inoltre quella testata non è nemmeno la build finale della nuova interfaccia utente, ma la prima edizione dovrebbe essere estesa a tutti i possessori di Xbox One entro la fine dell’anno.

5. Le migliori funzioni Windows 10

Windows 10 ha praticamente raddrizzato tutti i torti e le ingiustizie di Windows 8. E’ semplice e intuitivo, ricco di funzionalità e progettato per integrarsi senza problemi con tutti i PC di Microsoft, smartphone e Xbox One.

Quando la nuova dashboard di Windows 10 arriverà su Xbox One portera con sè alcune delle migliori caratterisiche di Windows 10: Cortana ci sarà per dare comandi vocali alla console, per registrare il vostro filmato di gioco e caricarlo subito, invitare gli amici e anche pianificare gli eventi su altri dispositivi Windows. Cortana non arriverà assieme alla nuova interfaccia Xbox One, ma uscirà nel 2016.

La Xbox One sarà anche compatibile con le app universali, progettate per funzionare con Windows 10 e possono essere facilmente portate su Xbox One. Il fitness tracker Fitbit, per esempio, ha una app universale, e verrà portata su Xbox One presto, in modo da poter utilizzare la console per tenere traccia del terribile impatto che la vostra dipendenza da videogiochi sta avendo sui vostri allenamenti.

Il passaggio a Windows 10 rafforzerà rapidamente il catalogo di app Xbox One a migliaia. Fondamentalmente, applicazioni popolari come Netflix, YouTube e Sky Player rischiano di diventare ‘universali’, il che significa che sarà molto più facile per gli sviluppatori aggiornarle e mantenerle rispetto al passato.

4. Streaming dei giochi Windows su Xbox One

Ci sono molti segni che suggeriscono che Microsoft sta lavorando per rendere Xbox One in grado di effettuare lo streaming di giochi per PC. Il contrario è già stato fatto a partire da Windows 10, ma l’idea di giocare ai giochi per PC di fascia alta sul televisore del salotto è una proposta molto più attraente per la maggior parte dei giocatori che mettere in streaming il loro Xbox One su un relativamente piccolo monitor del PC.

Microsoft deve ancora da confermare la data di uscita per la nuova funzionalità, ma il capo di Xbox Phil Spencer ha dato diversi suggerimenti. Quando gli è stato chiesto all’inizio dell’anno, ha detto: “Stiamo indagando attivamente in questo momento … Non abbiamo ulteriori dettagli da condividere, ma è qualcosa a cui stiamo puntando”.

Nel frattempo, mentre i giocatori Xbox One giocheranno allegramente in streaming alle loro vaste collezioni di giochi per PC di fascia alta gratuitamente, cosa faranno i proprietari PS4 essere sul fronte streaming? Pagare per giocare ai vecchi giochi PS2 e PS3 che probabilmente già possiedono su disco. La Xbox One sembra sulla buona strada per vincere questa particolare battaglia.

3. Supporto per tastiera e mouse

Sì, il vantaggio che i giocatori PC hanno avuto rispetto alle console potrebbe finalmente finire con Xbox One nel 2016. E’ noto che Microsoft ha da tempo considerando il supporto di tastiera e mouse, ma a luglio Phil Spencer l’ha confermato su Twitter.

Quando gli è stato chiesto riguardo lo streaming da Windows a Xbox One, Spencer ha detto “Sì, la tastiera e il il mouse dovrebbero esserci per questo lavoro, quelli non sono lontani”. Quindi, in questo meravigliosa notizia Spencer ha detto che il supporto di tastiera e mouse è alle porte e che una delle ragioni principali sarà per migliorare lo streaming da PC a console.

Naturalmente, non tutti saranno interessati a una tastiera e a un mouse; per sua natura il giocatore di console ama adagiarsi sul divano piuttosto che stare chinato sullo schermo come il più intenso giocatore di PC. Questa, tuttavia, è un’offerta che i giocatori PS4 semplicemente non hanno. Inoltre, supporto per tastiera e mouse apre la console di Microsoft verso un’altra potente funzione che gli darà l’ennesima vittoria sulla PS4.

2. Cross-Platform Multiplayer con i giocatori PC

Giocare con i vostri amici su console diverse è sempre stato un sogno ma l’assorbimento di Xbox One con Windows 10 potrebbe cambiare completamente la storia. Grazie a Windows 10 sarà infatti molto più facile per gli sviluppatori aggiungere il supporto multiplayer cross-platform tra PC e Xbox One. Alcuni giochi sono già stati confermati per sostenerlo, tra cui il tanto atteso Fable: Legends e sparatutto il cartoonesco Gigantic. L’arrivo imminente di tastiera e mouse su Xbox One colmerà anche lo svantaggio di un gamepad per gli sparatutto online, che dovrebbe incoraggiare ancora di più gli sviluppatori a saltare a bordo.

Oltre a permettere impressionanti lotte tra giocatori Xbox-vs-PC, c’è un vantaggio molto più grande: può fondere insieme le comunità online di PC e Xbox One, rendendole più grandi e facendo crescere la domanda per un determinato gioco. Questo, teoricamente, significherà che gli sviluppatori sosterranno l’aggiornamento cross-platform per più giochi che quelli di PlayStation 4 – di per sé una comunità molto più piccola.

E’ ancora presto per questa funzione, ma probabilmente arriverà 2016, e potrebbe potenzialmente dare a Xbox One un enorme vantaggio nel regno dei giochi online.

1. DirectX 12 potrebbe rendere Xbox One più potente della PS4

Fino ad ora, le DirectX sono stati di scarso interesse per il giocatore di console. Anche se la Xbox One si è sempre vantata del supporto DirectX non ha mai ricevuto importanti aggiornamenti alle API. Questo sta per cambiare ora che la Xbox One eseguirà Windows 10, il che significa che avrà anche DirectX 12, l’ultimo grande aggiornamento.

Quanto DirectX 12 aumenterà le prestazioni di Xbox One non è ancora chiaro, diventerà evidente solo quando usciranno i giochi compatibili DX 12. Su PC, tuttavia, i primi test hanno mostrato che le schede grafiche AMD con DX 12 hanno ottenuto un enorme aumento fino al 20-30% delle prestazioni di gioco. Se la GPU AMD di Xbox One otterrà almeno la metà di tale incremento di prestazioni, potrebbe aiutarla a superare la PS4 in termini di specifiche.

Microsoft ha annunciato all’inizio di quest’anno che oltre 100 sviluppatori stavano lavorando a DX 12, per migliorare texture, illuminazione, ombreggiatura e frame-rate sia su PC che su Xbox One. Phil Spencer tuttavia è stato un po’ più schivo, dicendo che DX 12 “non cambierà radicalmente le capacità grafiche di Xbox One”. Speriao che Spencer abbia solo voluto gestire le alte aspettative che Microsoft ha precedentemente diffuso, e che il primo aggiornamento di DirectX importante per una console Xbox sarà davvero importante. (Fonte)

6 comments
  1. Ruger

    Sono certo che xbox one guadagnerà terreno con esclusive davvero irresistibili.. Ma dire che xbox one supererà in prestazioni ps4 mi sembra eccessivo… Semplicemente ps4 è piu potente e più semplice da programmare… Le dx 12 aiuteranno certamente ma non credo che faranno il miracolo…. Detto questo personalmente credo che al momento xbox one sia più appetibile di ps4 perché ha un numero di esclusive di peso maggiore…

  2. Lol

    Penso che poche volte ho letto inesattezze, baggianate, sparate da fanboy tipo quest’articolo.

    Le vendite vengono spinte da UNA cosa e basta: marketing e percezione. Che Sony ha azzeccato e M$ ha fallito miseramente.

  3. Cagiusu

    Non si può fare un confronto. La One è un centro multimediale che sistema tutta la famiglia. La ps è destinata a ragazzini brufolosi. Siamo seri su..

  4. Niccolò

    Vi dico solo una cosa: PS4 ha finito gli aggiornamenti grafici e adesso gira con 720p a 30fps. XBOX ONE, già arrivata a girare con 1080p a 60fps, deve ancora finirli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *