App

Addio Project Astoria, il piano di Microsoft per portare su Windows le app Android

Microsoft ha annunciato oggi che sospenderà gli sforzi per offrire agli sviluppatori un modo semplice per portare le app Android su Windows 10. La decisione conferma le voci di novembre che la società stava considerando l’idea di uccidere il progetto.

Il nome in codice del progetto è Project Astoria, e fu annunciato alla conferenza Build di Microsoft lo scorso anno insieme a piani simili per costruire un cosiddetto “ponte” tra iOS e Windows, per aiutare gli sviluppatori a migrare il vecchio software Windows e le web app alla versione più recente del suo sistema operativo. Si è scoperto che avere “due tecnologie ponte per portare il codice da sistemi operativi mobili a Windows non era necessario”, scrive il direttore di Microsoft Kevin Gallo.

project-astoria-chiuso-informatblog

Questo annuncio arriva appena un giorno dopo che Microsoft ha accettato di acquisire Xamarin, una startup che consente agli sviluppatori di scrivere applicazioni in un unico linguaggio di programmazione e quindi personalizzare il software per qualsiasi piattaforma importante per smartphone. Invece di aspettare i progressi di Project Astoria, Microsoft dice che gli sviluppatori dovrebbero ora considerare di usare il suo strumento di migrazione iOS open-source, chiamato internamente Project Islandwood, o rivolgersi ai prodotti di Xamarin per rendere le applicazioni cross-platform.

“La filosofia dietro le applicazioni ponte è sempre stata quello di rendere il più semplice possibile portare il codice esistente su Windows, ed i nostri investimenti nella nostra applicazione per iOS renderà semplice questo processo”, dice Gallo.

Microsoft è consapevole che ha effettivamente perso la lotta per entrare nel mercato dei sistemi operativi mobile, e così la società ha trascorso gli ultimi due anni a garantire che le proprie app siano disponibili su ogni piattaforma, e ora sta cercando di aiutare gli sviluppatori di terze parti a fare lo stesso. Agli occhi di Microsoft, più utenti di Office e Windows arrivano (indipendentemente dal dispositivo che viene utilizzato per eseguirli) e meglio è per la sua attività a lungo termine.

Ancora, la sospensione di Project Astoria suggerisce che Microsoft vede più valore nel contribuire a portare applicazioni iOS su Windows. Dopo tutto, le app per il business e per la produttività su Android sono poche e distanti tra loro. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti