Caricamento in corso...
App

Adobe Premiere Clip, il nuovo editor video per Android

Adobe ha iniziato a prestare maggiore attenzione ad Android, cosa che continua ancora oggi con il lancio di Adobe Premiere Clip, il primo video editor portato sulla piattaforma di Google. Premiere Clip su Android è praticamente identico a Premiere Clip su iOS, che fu lanciato in questo periodo l’anno scorso: è un editor video facile da usare, ma sorprendentemente capace e vi permette di assemblare clip, regolare il loro look e inserirci la musica. Per coloro che non vogliono fare molte modifiche manualmente, l’applicazione può anche mettere insieme video automaticamente corrispondenti ai vostri clip, su una delle sue tracce già predisposte.

Come su iOS, alcune delle caratteristiche più impressionanti di Adobe Premiere Clip provengono dalla sua integrazione con altre applicazioni Adobe. Può portarsi dentro i temi creati con Adobe Capture, permettendo di applicare facilmente colori personalizzati ai clip. I progetti creati in clip possono anche essere sincronizzati su Premiere sul computer, completandoli così con più strumenti avanzati esattamente da dove vi eravate fermati sul cellulare.

adobe-premiere-android-informatblog

Anche se non ci sono aggiornamenti importanti di funzionalità in questa versione di Adobe Premiere Clip (che ha ricevuto un importante aggiornamento il mese scorso su iOS), il suo arrivo su Android è un passo fondamentale per Adobe. L’azienda ha infatti cercato di creare strumenti per mobile per la creazione di video tali e quali alle sue applicazioni desktop, e questa è la prima volta che l’azienda si rivolge all’editing video su Android.

Come con la maggior parte delle altre applicazioni di telefonia mobile di Adobe, Premiere Clip è gratuita, anche se avrete bisogno di un abbonamento per utilizzare Premiere sul computer, e ciò potrebbe aiutare a collegare le persone ai servizi di Adobe.

Adobe ha anche un sacco di altre applicazioni su iOS, che sembrano essere più di un banco di prova, ma da adesso gli utenti Android non saranno più lasciati fuori, grazie alla possibilità di utilizzare la versione mobile di una delle suoi più importanti applicazioni. (Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Loading...
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti