AmazonTV

Amazon vieta le vendite di Apple TV e Google Chromecast

Amazon progetta di sospendere le vendite di Apple TV e Google Chromecast, due dispositivi di streaming enormemente popolari che però competono con la propria Fire TV. Bloomberg Business ha segnalato per primo una nota di Amazon spedita a tutti i commercianti sul sito e-commerce, avvertendo che entrambi i prodotti scompariranno il 29 Ottobre. Nuovi inserimenti per entrambi i dispositivi non sono più ammessi. “TV Roku, Xbox, PlayStation, e Fire TV sono ottime scelte”, ha detto la società in un comunicato.

Il ragionamento di Amazon, che sicuramente scatnerà una tempesta di critiche, è che vuole vendere dispositivi completamente compatibili e ottimizzati per il servizio Amazon Prime video. “Negli ultimi tre anni, Prime Video è diventato una parte importante del programma Prime”, ha detto Amazon ai commercianti in una e-mail. “E’ importante che i lettori multimediali per lo streaming che vendiamo interagiscano bene con Prime Video per evitare confusione nei clienti“.

amazon-chromecast-apple-tv-informatblog

Gli utenti Apple TV e Chromecast non sono al momento in grado di acquistare film e show televisivi direttamente dal negozio digitale di Amazon. Amazon ha a lungo rifiutato di dare una percentuale delle vendite di contenuti ad Apple (iOS) o Google (Android), che consentirebbe acquisti convenienti in-app su entrambe le piattaforme. (Per esempio, su iOS, l’applicazione video di Amazon vi mostrerà solo film che avete già acquistato o noleggiato oltre a contenuti che possono essere messi in streaming gratuitamente come parte del servizio Prime di Amazon.) Una app Amazon Video per Apple TV deve invece ancora materializzarsi.

La mossa può danneggiare le ambizioni di Google più di quelle di Apple; Chromecast è stato costantemente uno tra i prodotti più venduti nella categoria dell’elettronica fin dal suo debutto – e Google ne ha appena annunciato un nuovo modello. I consumatori potranno comunque ancora acquistarlo dal Google Store o da altri rivenditori di terze parti.

Anche Apple si appresta a rilasciare una versione aggiornata di Apple TV a fine mese attraverso il proprio Store e tramite una sfilza di rivenditori autorizzati. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti