Twitter

Analisi dei guadagni del terzo trimestre per Twitter

Ricordate la Coppa del Mondo di Brasile 2014? Beh, Twitter e i suoi investitori sicuramente si. Il grande evento sportivo ha aiutato Twitter a raggiungere 271 milioni di utenti attivi al mese nel trimestre di giugno, un aumento del 24% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente e superando persino le stime di Wall Street. Tutto ciò ha contribuito a spingere le azioni di Twitter fino oltre il 20%.

Il prossimo lunedi Twitter riporterà i suoi guadagni del terzo trimestre e gli investitori dovrebbero prestare attenzione alla forza della crescita degli utenti di Twitter senza l’aiuto della Coppa del Mondo, che si è conclusa un paio di settimane dentro il trimestre luglio-settembre, per la precisione il 13 luglio.

Arvind Bhatia, analista di Sterne Agee, prevede che Twitter abbia aggiunto circa 14 milioni di utenti mensili nel trimestre, rispetto ai 16 milioni del secondo trimestre. “Gli investitori sono scettici della sostenibilità del ritmo di crescita degli utenti, dunque sono propensi a concentrarsi sulle metriche degli utenti nel terzo trimestre”, ha scritto Bhatia in una nota agli investitori. “Ricordiamo, gli utenti nel secondo trimestre sono stati molto più del previsto .. e il dibattito successivo è stato se questa metrica è stata sostenuta principalmente dalla Coppa del Mondo FIFA o dall’impatto delle modifiche del prodotto”.

twitter-utenti-informatblog

Il numero degli utenti è stata una delle principali preoccupazioni fin dal momento che Twitter entrò in borsa quasi un anno fa. Gli analisti e gli investitori continuano a discutere se Twitter potrà mai raggiungere un successo paragonabile a Facebook o se presto entrerò in stallo. All’inizio di quest’anno, l’analisi condotta da eMarketer ha previsto che Twitter non supererà i 300 milioni di utenti nel 2016.

E’ previsto che Twitter segnali guadagni di 0,01 dollari per azione, un leggero profitto, su un fatturato di 351 milioni di dollari, secondo gli analisti interpellati da Thomson Reuters. Un miglioramento rispetto ad una perdita di 0,48 dollari per azione su un fatturato di 169 milioni di dollari dello stesso trimestre dell’anno precedente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti