AndroidSamsung

Android 5.1.1 Lollipop per Samsung Galaxy Note 4 arriva in Europa

Anche se il suo successore Galaxy Note 5 è già realtà, il Samsung Galaxy Note 4 è ancora considerato relativamente nuovo. Tuttavia è solo adesso che il phablet sta per ricevere Android 5.1.1 Lollipop. Infatti, Samsung ci ha messo un bel po’ per portare l’aggiornamento su tutti i suoi dispositivi.

Secondo GSM Arena, l’ultima versione di Lollipop è in uscita attualmente per la versione europea del dispositivo, quella che porta il numero di modello SM-N910F. Sembra che già si stia facendo strada in Svezia, sia attraverso aggiornamenti Over the air che tramite Samsung Kies.

android-lollipop-5-1-1-informatblog

Techno Buffalo ha rilevato che anche gli utenti dei dispositivi Samsung Galaxy Note 4 con la versione SM-N910C in Polonia saranno in grado di eseguire l’aggiornamento ad Android 5.1.1 Lollipop molto presto. Samsung lancerà l’aggiornamento per il resto dei paesi europei quando il software verrà rilasciato in Polonia e verrà pubblicato senza alcun bug o problema di sorta.

Gli utenti del Samsung Galaxy Note 4 non vedranno alcun cambiamento all’interfaccia con l’aggiornamento, in quanto questo era compito di Android 5.0 Lollipop. Essi, tuttavia, saranno in grado di godere di telefoni molto più potenti ed efficienti con la promessa che l’aggiornamento migliori le prestazioni e la stabilità.

Gli utenti potranno anche vedere un miglioramento significativo della durata della batteria, e mentre Android 5.1.1 Lollipop renderà il portatile molto più regimentato nella gestione della memoria (ha una caratteristica Smart Manager che mostra lo stato della RAM e la batteria), non porta con sè il tanto atteso fix per il bug Stagefright.

Se Android 5.1.1 Lollipop non fosse disponibile sin da subito, gli utenti del Samsung Galaxy Note 4 potranno verificare la disponibilità dell’aggiornamento manualmente controllando nel menu Impostazioni dello smartphone. Lì, quando l’aggiornamento si presenterà, quello che ci sarà da fare sarà semplicemente scaricarlo.

Gli utenti che desiderano aggiornare manualmente i dispositivi devono assicurarsi che la batteria abbia almeno il 50% di carica e memoria sufficiente per ospitare il nuovo sistema operativo di Google, che pesa ben 1,8 GB. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti