Android

Android 6.0 Marshmallow inizierà ad uscire dal 5 ottobre

Tra le diverse voci che circondano i prossimi Nexus 5X e Nexus 6P, una compagnia telefonica canadese ha lasciato trapelare che l’ultima versione di Android potrebbe uscire il 5 ottobre Secondo Telus, l’LG Google Nexus 5 e il Motorola Google Nexus 6 inizieranno a ricevere Android 6.0 Marshmallow come aggiornamento OTA dal 5 ottobre.

La compagnia nella sua pagina ufficiale ‘Software Update Schedule‘ indica la data di uscita per il prossimo aggiornamento Android per i due smartphone Nexus della generazione precedente. Quando i media hanno iniziato a citare il programma di aggiornamento del software Telus, la compagnia ha aggiornato la pagina rimuovendo la menzione ad Android 6.0 Marshmallow. Tuttavia il sito MobileSyrup è riuscito a fare uno screenshot della lista dei dispositivi inseriti dalla compagnia telefonica, che vi riportiamo qui sotto. Dovremo aspettare ancora un qualsiasi annuncio da parte di Google per quanto riguarda il lancio di Android 6.0 Marshmallow.

android_6_update_leak_mobilecyrup

Alcune delle nuove funzionalità di Android 6.0 Marshmallow, disponibile come anteprima sviluppatore Android M dal Google I/O 2015, includono i permessi delle app rinnovati, la funzionalità Google Now Tap, la nuova funzionalità di Chrome che cambierà l’esperienza Web per gli utenti Android, ma anche nuovi modi per gestire i collegamenti Web, sistema di pagamento mobile Android Pay integrato, nuove API per le impronte digitali affinchè gli sviluppatori possano aggiungerle nelle proprie applicazioni, oltre a una funzione di risparmio della batteria chiamata Doze che renderà i dispositivi Android più intelligenti sulla gestione del risparmio energetico. Altre aggiunte includono un nuovo gestore di memoria, dispositivi di archiviazione adattabili, nuova schermata delle app, backup automatico e ripristino delle applicazioni, oltre al supporto per le porte USB di tipo C.

Google quasi certamente presenterà i due nuovi telefoni Nexus al suo evento che terrà il prossimo martedì a San Francisco. Negli anni precedenti si è visto il lancio della nuova versione di Android per i dispositivi Nexus delle precedenti generazione quasi un mese dopo il lancio dei nuovi dispositivi Nexus, quindi se Telus è stata accurata, Google ha accelerato il suo ciclo di implementazione. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti