AndroidGoogle

Il progetto Android One si sta espandendo in Europa

Per gli investitori di Google, il sistema operativo mobile della società Android è forse la parte più importante della propria strategia di crescita: è di gran lunga il sistema operativo dominante per quota di mercato in tutto il mondo, registrando circa il 75% di utenti. Nel mercato in rapida crescita della Cina, Kantar Worldpanel stima una quota di mercato di Android al 72%.

Tale quota di mercato enorme di Android tende ad essere trascurata dagli analisti, in parte a causa di una tendenza al ribasso della crescita per gentile concessione di Apple iOS e anche a causa di un malinteso fondamentale del modello di business di Google. Di conseguenza, iOS di Apple ha superato Android di Google, sia come obiettivo per gli sviluppatori che per guadagni.

android-one-europa-informatblog

Più recentemente, tuttavia, gli sviluppatori si stanno muovendo sempre più verso Android. L’anno scorso, la società di ricerca Digi-Capital ha riferito che Android ha registrato maggiori entrate per le app rispetto ad Apple, se si contano le sue entrate cinesi.

L’arrivo di Android One

Martedì Google ha annunciato che sta espandendo il suo programma Android One in Europa, portando il programma dall’Asia attraverso il paese transcontinentale della Turchia. L’innovativo programma si propone di portare gli smartphone collegati a Internet agli utenti attualmente senza un dispositivo grazie alla partnership con venditori di cellulari, gestori di telefonia mobile, e altre azienda. Sulla pagina Web di Android One, l’azienda sottolinea che solo 1 su 4 persone possiede uno smartphone – e Google vuole aumentare questa cifra.

Per quanto riguarda la collaborazione con la Turchia, l’azienda è in contatto con General Mobile al fine di fornire i telefoni. La differenza più grande rispetto alle offerte precedenti è che lo smartphone in questione è in realtà di alta qualità. Il telefono è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 410 con 2GB di RAM e uno schermo ad alta definizione da 5 pollici. Inoltre, l’unità supporta la connettività ad alta velocità 4G LTE.

C’è un ulteriore motivo

Ovviamente, Google vuole plasmare rapporti e introdurre nuovi utenti nel suo ecosistema Android. In questo modo, mentre i paesi in via di sviluppo crescono sia come popolazione che in potere d’acquisto, i ricavi delle app mobili della società all’interno di tale mercato aumenterà. Inoltre, considerando che Android è open source, lavorare con aziende locali aumenta le possibilità che quei mercati utilizzeranno la miriade di applicazioni di Google tramite l’App Store di Google Play rispetto ai dispositivi Android non Google.

Per Google, una società dipendente dalle sue attività pubblicitarie e di ricerca web, le entrate dall’App Store sono buone ma rappresentano soltanto un piccolo extrs. Ad esempio, lo scorso anno fiscale di Google ha registrato 6,95 miliardi di dollari nel segmento “altri ricavi” (che comprende ben più dei ricavi da Google Play) – un bel bottino, ma solo il 10,5% del totale delle entrate di Google.

In confronto, i ricavi pubblicitari complessivi ammontano a 59,1 miliardi di dollari in quel periodo: l’azienda ha un modello di business basato su Internet. Google lo riconosce nell’ultimo rapporto annuale: “la ricerca rapida e gli annunci di alta qualità sono importanti solo se si ha accesso a internet in questo momento, e solo una frazione dei sette miliardi di persone nel mondo hanno la fortuna di essere in grado di andare on-line.. il che lascia fuori miliardi di persone”.

Alla fine, Google beneficia della crescita dell’accesso a Internet e della navigazione. E mentre siamo sicuri che la società preferirebbe che la navigazione arrivi dal browser Chrome di Google o da un telefono Android, l’azienda si distingue per guadagnare indipendentemente dal browser e sistema operativo. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti