AppleMercati emergenti

Apple colpevole di cartello sui prezzi di iPhone in Russia

Sembra che Apple potrebbe avere qualche problema in Russia. L’antitrust del paese, il Servizio federale antimonopolio, ha rilevato martedì che Apple è colpevole di cartello per i prezzi di iPhone nel paese.

Secondo il Financial Times, la filiale russa di Apple ha costretto 16 rivenditori nel paese a bloccare i prezzi di iPhone 5 e iPhone 6. Apple avrebbe anche contattato i rivenditori se avesse scoperto prezzi “inappropriati”, costringendoli a cambiare.

Apple russia

L’indagine russa sui prezzi degli iPhone è stata annunciata ad agosto. Al momento, Apple ha detto che i rivenditori sono in grado di stabilire autonomamente i prezzi sui suoi dispositivi e ha negato di essere coinvolta in un cartello con le aziende.

Non è la prima volta che Apple ha a che fare con un problema simile. Nel 2015, fu infatti riconosciuta colpevole del blocco dei prezzi sugli ebook, come parte di un accordo più ampio con i principali editori di libri.

La società ha sempre sostenuto la sua innocenza, ma alla fine il caso è stato chiuso con una multa di 450 milioni di dollari nel 2016, dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha rifiutato di ascoltare i suoi argomenti.

Apple ha sostenuto la sua innocenza anche nel caso russo dei prezzi degli iPhone. In una dichiarazione al Financial Times, un portavoce ha detto che la controllata russa “ha lavorato a stretto contatto” con il servizio antimonopolio nel corso della sua indagine, aggiungendo che che è “profondamente impegnata a fare in modo che i nostri rivenditori siano in grado di competere in modo equo nei mercati in cui operiamo”.

Ma guai russi di Apple non sono necessariamente alle spalle: Apple avrà tre mesi di tempo per rispondere alle accuse degli investigatori. E nei prossimi mesi, la controllata di Apple potrebbe dover pagare una multa fino al 15% delle sue vendite in Russia.(Fonte)

Ti è piaciuta questa notizia? Condividila sui tuoi social preferiti!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti