Apple

Apple conferma l’acquisto di PrimeSense

Apple ha finalmente confermato in via ufficiale l’acquisizione di PrimeSense, piccola compagnia israeliana specializzata nello sviluppo di sensori per il rilevamento dei movimenti in 3D. PrimeSense, lo ricordiamo, ha fornito le basi per lo sviluppo dei sensori del Kinect di Xbox 360 per Microsoft.  L’accordo siglato tra Apple e la società ammonterebbe a circa 345 milioni di dollari.

Un portavoce di Apple, Kristin Huguet ,ha confermato l’accordo con PrimeSense spiegando che la compagnia californiana acquista piccole aziende tecnologiche di volta in volta con lo scopo di sfruttarne le competenze. In ogni caso non vi è alcun commento sull’impiego delle tecnologie PrimSense nei futuri prodotti made in Cupertino. In merito a ciò Apple si chiude affermando che non è sua consuetudine discutere i suoi progetti o piani per il futuro.

Schermata 2013-11-25 alle 16.30.07

Secondo voi, in quale maniera Apple sfrutterà le competenze della compagnia israeliana?

L’ipotesi che suscita più interesse è sicuramente quella che l’azienda guidata da Tim Cook stia pensando di sfruttare il rilevamento dei movimenti per una nuova categoria di prodotto, come ad esempio la fantomatica iTV. Ma in realtà il rilevamento dei movimenti potrebbe trovare applicazione sia in ambito OS X che iOS. Alcune gesture con le mani potrebbero, ad esempio, permettere di passare da una applicazione a tutto schermo all’altra nell’interfaccia dei Mac. Le nostre sono semplici congetture, infatti vi è pur sempre l’ipotesi che Apple abbia semplicemente acquistato PrimeSense  in quanto ritenuta un buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti