Smartwatch

L’Apple iWatch può ritardare fino a dicembre

Sappiamo tutti che i nuovi iPhone sono in arrivo questo autunno, ma ciò che veramente renderà i prossimi mesi interessanti per Apple è una nuova categoria di dispositivi: stiamo parlando dell’ormai mitico iWatch. Mentre i rapporti di un paio di mesi fa riportavano un rilascio attorno a ottobre o novembre, le ultime notizie suggeriscono che l’incursione di Apple nello spazio dei dispositivi indossabili non potrà accadere fino a dicembre.

Notizie da TPK Holdings

Nel corso di una recente conferenza il fornitore di Apple TPK Holdings ha affermato che la produzione di iWatch è un po’in ritardo. I rappresentanti della società hanno infatti detto che anche se si aspettavano un terzo trimestre estremamente redditizio, soprattutto dopo l’accordo con Apple per la produzione di parti di iWatch, le previsioni attualmente non sono rosee. Le aspettative di TPK erano basate sull’idea che l’iWatch entrerà in produzione nel terzo trimestre dell’anno, ma a quanto pare, come detto, non è accaduto. TPK ora si aspetta quindi un notevole aumento dei profitti per tutto il quarto trimestre 2014, ciò suggerisce l’idea che iWatch entrerà in produzione proprio nella quarta parte dell’anno al contrario delle previsioni.

iwatch-posticipato-dicembre-informatblog

Vale anche la pena sottolineare che Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securities, ha emesso una nota per gli investitori circa due settimane fa affermando che la produzione di iWatch era stata ritardata da fine settembre a fine novembre. Kuo ha inoltre aggiunto che i ritardi di produzione derivano da problemi di produzione complessi più lunghi da risolvere rispetto a quanto a Apple aveva inizialmente previsto.

I dati di AppleInsider

Verranno utilizzati i nuovi processi system-in-package (SiP) per ridurre la circuiteria operativa a dimensioni da orologi da polso, ciò complica le cose dato che Apple sta cercando di soddisfare elevati standard di impermeabilizzazione. Non menzionate nella relazione ci sono altre caratteristiche quali la ricarica wireless che potrebbero aggiungersi alla già complicata costruzione del dispositivo.

Per quanto riguarda il software, Kuo ritiene che la sfida principale sia riprogettare iOS per funzionare su uno schermo più piccolo, pur mantenendo l’interoperabilità con dispositivi come iPhone e iPad. Per quanto riguarda iWatch, si crede che il dispositivo da polso ospiterà diversi sensori per il fitness, Kuo ha anche indicato che sarà caratterizzato da un display flessibile rivestito in zaffiro.

Le speranze di Apple

Eddy Cue e Tim Cook hanno esplicitamente detto o lasciato intendere che il 2014 sarà caratterizzato dalla più eccitante linea di prodotti Apple degli ultimi 25 anni. L’asticella è molto alta, noi siamo qui ad aspettare per vedere se le previsioni porteranno i suoi frutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti