Altro

Apple lavora sul motore JavaScrip di Safari per una navigazione più veloce

Safari diventerà più rapido e scattante. Apple è al lavoro per apportare miglioramenti significativi alle prestazioni del motore JavaScript del suo browser, che è rimasto un po’ indietro rispetto alla sempre più agguerrita concorrenza di Chrome, senza dimenticare il sempre apprezzato Firefox di Mozilla.

WebKit è il motore open source, sviluppato dalla stessa Apple, su cui è basato Safari e che comprende a sua volta il motore JavaScript noto come Nitro. L’acceleratore di prestazioni in sviluppo per Nitro -e presente in alcune recenti build preliminari di WebKit– è conosciuto con il nome di FTLJIT.

safari

Stando ai primi benchmark, con l’aggiornamento FTLJIT destinato a Nitro, questi sarebbe in grado di competere meglio con il motore V8 di Google e lo SpiderMonkey di Mozilla.

In particolare, i rapporti di InfoWorld rivelano che, stando ai primi test di velocità effettuati, WebKit con FTLJIT abilitato è in grado di superare le prestazioni di Chrome, ma non quelle di Firefox, che risulta ancora in vetta alle classifiche quando si parla di prestazioni JavaScript.


Lo standard JavaScript è stata una tecnologia chiave per i browser web per molti anni, questo perché l’efficienza di questo motore può avere un impatto molto significativo sull’esperienza dell’utente e quindi sulla navigazione.



os x mavericks 10.9

Allo stato attuale non ci è dato sapere se Apple ha intenzione di rivolgere questo miglioramento delle performace del suo browser solo per la prossima versione di OS X, cioè la 10.10. In merito alla prossima versione di OS X a breve ne sapremo di più, in occasione del WWDC 2014 di giugno.

In ogni caso serve ancora del tempo prima di poter apprezzare i benefici di FTLJIT per WebKit, molto probabilmente occorre attendere la fine dell’estate o l’inizio dell’autunno.

Non và escluso l’approdo di FTLJIT anche su Safari per iOS, ma difficilmente questo avverrà con il rilascio della prossima versione del sistema operativo mobile di Cupertino.

via

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti