AppleMusica

Apple Music raggiunge 10 milioni di utenti

Un mese dopo il lancio di Apple Music, almeno 10 milioni di persone hanno scaricato e provato il nuovo servizio, secondo quanto comunicato da Hits Daily Double. Apple non sta commentando questo dato, ma è in linea con quello che abbiamo sentito dalle fonti industriali. I dirigenti delle etichette musicali, che ottengono report sull’utilizzo complessivo dello streaming sul servizio, affermano anche che sono incoraggiati da questi parametri.

E’ una buona notizia per Apple. O almeno non è una cattiva notizia. Ma in questo momento è impossibile dire cosa significano davvero quei numeri, dal momento che chi ha scaricato il servizio a partire dal 30 giugno è nella prima fase di una prova gratuita della durata di tre mesi. Anche se voleste pagare 10 dollari al mese per Apple Music, adesso proprio non potete.

apple-music-10-milioni-utenti-informatblog

Il criterio principale per Apple e l’industria musicale è Spotify, il leader indiscusso nel settore dei servizi musicali in abbonamento. Spotify afferma di avere 20 milioni di abbonati a pagamento in tutto il mondo, e altri 55 milioni che utilizzano la sua versione gratuita con pubblicità.

Il primo vero test per Apple Music arriverà alla fine di settembre, quando i primi utenti che hanno provato il servizio saranno tenuti a pagare se vogliono continuare ad ascoltare il servizio on-demand (Beats One, il servizio radio di Apple, rimarrà gratuito). Apple ha anche detto ai dirigenti delle label musicali che si aspetta molti più utenti di prova questo autunno quando introdurrà il suo nuovo sistema operativo iOS 9 per tutti i suoi utenti di iPhone e iPad, molti dei quali vedranno Apple Music per la prima volta.

Se siete investigatori di Apple, noterete che i dati di Hits Daily Double sono usciti dopo che due importanti fan di Apple – Jim Dalrymple e Marco Arment – hanno espresso lamentele molto forti su Apple Music. E se oltre ad essere investigatori avete anche una buona memoria, vi ricorderete che Apple corse a dichiarare che Ping, il suo servizio di social music, era un successo già subito dopo il lancio. Il che non era affatto vero.

Ma ancora è presto per scavare a fondo. Ci sono mormorii positivi da parte delle label musicali da un paio di settimane a questa parte. E quando Apple vuole davvero darci qualcosa da scrivere, state certi che lo farà. In definitiva è giusto dire che in realtà non sappiamo come stia andando Apple Music, e non lo sapremo ancora per qualche tempo. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti