AppleMusica

Apple potrebbe rilasciare nuovi iPod domani?

Ricordate l’umile iPod? L’altro prodotto tecnologico che ha fatto stare in coda per giorni la gente fuori dagli Apple Store, il prodotto che ha salvato Apple dalla bancarotta 10 anni fa. Aprite bene le orecchie, perché corre voce che il jukebox digitale del colosso di Cupertino potrebbe fare un ritorno già domani. Ma attenzione, potrebbe essere solo una voce.
 
Forse, solo forse, Apple potrebbe rilasciare un nuovo, migliorato iPod, se un recente rapporto di iGen si rivelasse vero. Il sito web francese sostiene che la società californiana è pronta a rilasciare nuovi modelli di iPod touch, nano e shuffle, forse giusto in tempo per #TakeMeBackTuesday. I possibili nuovi modelli potrebbero anche uscire in colori divertenti come fucsia, oro e blu elettrico, insieme con gli standard nero, rosa e grigio.

apple-nuovo-ipod-informatblog

Inoltre, come parte del potenziale lancio, l’iPod touch, il primo iPod touchscreen di Apple, potrebbe arrivare con un processore più veloce, forse un aggiornamento a 64 bit. Non sembra che i suoi cugini, ossia lo shuffle e il mini, saranno equipaggiati con processori più veloci.

L’ultimo aggiornamento di iPod Touch è arrivato nel 2012. Oltre ad un processore potenzialmente più veloce, il nuovo iPod touch potrebbe avere inoltre miglioramenti della fotocamera e spazio di archiviazione aggiuntivo, secondo Apple Insider.

La speculazione di iGen, che sta facendo rapidamente il giro del mondo e altrettanto rapidamente si sta trasformando in un gioco del telefono (ricordate?), sembra essere stata generata da un nuovo frammento di codice individuato nell’ultima versione di iTunes, la 12.2.

Naturalmente, tutti questi pettegolezzi vanno presi con cautela, in quanto non ci vuole molto per accendere voci su ogni cosa che esce a marchio Apple. Poi di nuovo, Apple che aggiorna il suo hardware musicale datato si adatta perfettamente alla sua nuova offerta di Apple Music. Uno potrebbe portare a un aumento delle vendite dell’altro.

Apple Music ha anche fatto sollevare qualche sopracciglio questa settimana, e non nel modo migliore, presso la Federal Trade Commission. Gli investigatori dell’agenzia governativa stanno cercando di capire se il trattamento di Apple verso le applicazioni musicali streaming rivali come Spotify Jango e Rhapsody, viola le leggi antitrust statunitensi.

Ma torniamo al buon vecchio iPod. Il successore digitale di Apple del lettore musicale di cassette portatile ha debuttato nell’ottobre 2001. Il co-fondatore di Apple Steve Jobs ha descritto l’iPod come “il Walkman del 21° secolo”. Il dispositivo bianco di Apple è infatti diventato l’assassino del Walkman, rilasciato con il semplice e geniale slogan pubblicitario “Benvenuto iPod. 1.000 canzoni in tasca“.

Chi lo sa? Forse domani saluteremo tutti un nuovissimo iPod. O no. Vi terremo aggiornati. (Fonte)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti