AppleDati finanziari

Apple offre un grande aiuto a Samsung

Samsung costruirà la maggior parte dei processori per iPhone e iPad a partire dal 2016 in poi, secondo Korea Times. Questa è una grande vittoria per Samsung: quest’anno, Apple ha evitato Samsung affidandosi ai prodotti di una società chiamata Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. (TSMC) per costruire la maggior parte dei chip di iPhone e iPad, ha riportato il Wall Street Journal. Samsung ha prodotto ancora una piccola percentuale di processori Apple, ma è stata una grande perdita a livello di business.

Questa è anche una delle ragioni per cui i profitti di Samsung sono in calo netto quest’anno. Per il terzo trimestre del 2014, i profitti di Samsung sono calati di circa il 50%. Per la maggior parte di questo declino, Samsung ha dato la colpa a basse vendite di smartphone e un calo nel suo business dei processori. Ma il nuovo accordo significa che Samsung costruirà l’80% dei chip di Apple per iPhone e iPad ancora una volta, secondo le relazioni del Korea Times. L’accordo vale “miliardi”, secondo il rapporto.

Apple progetta i propri chip per iPhone e iPad, ma ha bisogno di un partner di produzione per costruirli effettivamente. Storicamente, il fabbricante è sempre stata Samsung, ma Apple ha scelto TSMC quest’anno. Ora sembra che TSMC sia stato fatto fuori, quindi la palla tornerà di nuovo in mano a Samsung.

Eppure, anche se Samsung costruirà la maggior parte dei chip di Apple ancora una volta, deve ancora affrontare una grande sfida nella sua attività di smartphone. Produttori Android come Xiaomi e Lenovo sono in grado di creare dispositivi con specifiche di fascia alta, ma che costano circa la metà di un telefono cellulare Samsung.

Secondo BI Intelligence, le vendite di smartphone Samsung continuano a scendere, mentre gli altri concorrenti vedono i loro dati in aumento. Xiaomi, per esempio, è ora il terzo maggior produttore di smartphone al mondo. Il grande compito del prossimo anno di Samsung sarà quello di trovare un modo per differenziare i propri smartphone e tablet da altri dispositivi Android.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti