Altri accessori

Apple Pay arriva a livello internazionale a marzo?

Dal mese di novembre, il resto del mondo è stato costretto a guardare con fastidio e gelosia gli americani, i quali hanno iniziato a pagare le cose nei negozi con le impronte digitali (e un telefono da almeno 729 euro) grazie al rivoluzionario metodo di pagamento remoto Apple Pay. Ma secondo un rapporto proveniente dal noto sito 9to5Mac, i giorni in cui dovrete digitare un PIN sono ancora pochi.

Il rapporto, che cita “fonti vicine alla situazione” anonime e che quindi dovrebbero essere prese con il beneficio del dubbio, prevede un lancio canadese a marzo, ed un più ampio rilascio internazionale atteso dopo poco tempo.

Un lancio internazionale di Apple Pay è un evidente gioco da ragazzi, soprattutto perché (come osserva il rapporto) Apple ha pubblicato alcune offerte di lavoro il mese scorso per mettere su un team che si occupi di rilasciare Apple Pay in Europa, Medio Oriente, India e Asia. Un lancio nel primo trimestre di quest’anno sarebbe anche piacevolmente in contemporanea con il rilascio di Apple Watch, che si prevede che avverrà intorno allo stesso tempo. L’avvio di Apple Pay accanto ad Apple Watch avrebbe senso al 100%, dal momento che l’orologio è l’unico modo per le persone senza un iPhone 6 di usare il pagamento magico di Apple.

Eppure, se c’è qualcosa da imparare dal lancio statunitense di Apple Pay, è che le reti di pagamento e dei sistemi bancari sono follemente complesse – e ciò è stato all’interno di un solo paese. Non mettete via i vostri bancomat in tempi brevi, in altre parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti