Mercati emergenti

I giorni di gloria di Apple in Cina sembrano ormai finiti

Apple ha subito un duro colpo in Cina lo scorso anno. Un rapporto proveniente dalla società di ricerca IDC stima che le vendite di smartphone Apple in Cina nel 2016 hanno subito una notevole riduzione, poichè la concorrenza proveniente da produttori di telefoni Android nazionali è nettamente aumentata.

Gli analisti hanno fissato il numero di iPhone venduti dalla società a 44,9 milioni per l’intero 2016, con un decremento del 23,9% rispetto al 2015.

vendite smartphone in cina
Crescita annua nelle vendite di smartphone in Cina, 2015-2016

La quota di mercato complessiva di Apple è scesa di conseguenza. L’anno scorso, gli iPhone hanno costituito il 9,6% di tutti gli smartphone venduti in Cina, un calo rispetto al 13,6% del 2015.

grafico smartphone cina
Vendite di smartphone in Cina

Chi è che sta guadagnando a spese di Apple? Oppo e Vivo, due marchi entrambi appartenenti alla holding BBK di Dongguan, che hanno avuto vendite stellari grazie alle pubblicità onnipresenti e alle forti relazioni con i fornitori in città cinesi di secondo e terzo livello.

Nel frattempo Huawei, che è stato il venditore di smartphone top nel 2015, ha continuato a crescere in Cina anche nel 2016, grazie alle sue incursioni nelle vendite al dettaglio con gli operatori telefonici, che da anni acquistano apparecchiature di rete dalla società.

Questi tre marchi, insieme a Xiaomi, sempre popolare ma in rapida dissolvenza, collettivamente hanno rappresentato il 57% di tutte le vendite di smartphone del 2016 in Cina.

Le entrate di Apple da quella che gli economisti chiamano Grande Cina, ossia l’insieme di Cina, Taiwan e Hong Kong, sono scese dell’11,4% nell’ultimo trimestre rispetto all’anno precedente, segnando il suo quarto calo consecutivo nella regione rispetto all’anno precedente. Il fatturato per l’intero anno, nel frattempo, è sceso del 23,9% su base annua, da 60.94 miliardi di dollari nel 2015 a 46.36 miliardi di dollari nel 2016.

guadagni apple in cina
Guadagni di Apple in Cina

Ciò significa che se Apple non riuscirà a sollevarsi dal crollo che ha avuto a livello globale per la maggior parte del 2016, la Cina potrebbe diventare un punto dolente e non la miniera d’oro senza fondo che era una volta. (Fonte)

Rispondi

Le guide più interessanti