Smartwatch

Apple Watch: previste 20 milioni di vendite nel primo anno

Come metodo per prevedere le vendite di un nuovo dispositivo, il chiedere alle persone se lo compreranno nonostante il fatto che essi non conoscano i dettagli dei prezzi è una delle opzioni più rischiose.

Nonostante ciò questo è il metodo dietro l’affermazione di Business Insider: sulla base di un sondaggio del Credit Suisse di recenti acquirenti di iPhone almeno 35 milioni di persone vorranno acquistare un Apple Watch nel suo primo anno.

Il sondaggio ha rilevato che il 18% delle persone che hanno acquistato un iPhone 6 o iPhone 6 Plus “sicuramente” acquisteranno un Apple Watch, che Business Insider stima in 35 milioni di acquirenti nel primo anno.

apple-watch-20-milioni-informatblog

Se ciò che crede Credit Suisse che Apple farà solo 20 milioni di vendite di smartwatch il primo anno è vero, un sacco di persone potranno rimanere deluse – anche potenzialmente un grande gruppo di consumatori frustrati per i produttori di SmartWatch rivali. Al momento della presentazione del dispositivo nel 2014, Apple ha detto che il prezzo partirà da 349 dollari, ma con diversi modelli disponibili, ulteriori dettagli su modelli più costosi devono ancora essere annunciati.

Più tangibili sono i dettagli della app Companion ufficiale di Apple Watch, trapelata quando Apple ha lanciato la versione beta del suo software iOS 8.2 per iPhone e iPad, che include il supporto per il nuovo dispositivo.

L’app gestirà le applicazioni sullo SmartWatch, così come le notifiche e gli avvisi presentati su di esso, controllando come i proprietari del dispositivo risponderanno ai messaggi utilizzando la trascrizione voice-to-text, o semplicemente inviando clip audio.

Secondo gli screenshot trapelati dell’app Companion, le funzioni di fitness dell’orologio includono il ricordare al proprietario di alzarsi se rimane seduto per i primi 50 minuti di un’ora, e il notificare quando raggiunge il suo obiettivo di movimento quotidiano.

Un altro aspetto sull’Apple Watch che deve ancora fuoriuscire sono le politiche di Apple in materia di pubblicità sul dispositivo: la società di pubblicità mobile TapSense ha annunciato un kit di sviluppo software per una piattaforma Apple Watch, prima di chiarire se Apple deve ancora fornire linee guida su cosa sarà e non sarà consentito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti