Smartwatch

Apple Watch affronta l’attacco dei cloni al CES 2015

Il nuovo smartwatch di Apple è ancora lontano dall’andare in vendita, ma si affaccia già un attacco dei cloni. Alcune copie quasi identiche dell’Apple Watch da 350 dollari erano esposte nelle bancarelle di diversi produttori cinesi al CES di Las Vegas di questa settimana, con un costo minimo di 60 dollari. Il falso sfacciato alla più grande fiera tecnologica del mondo mostra la velocità, l’audacia e la precisione inquietante con cui i contraffattori cinesi possono imitare prodotti ancora all’avanguardia.

I falsi Apple Watch visti dal Financial Times – alcuni a pochi passi dagli stand di marchi ben noti come Oculus VR e Broadcom – erano identici fino al distintivo controllore “corona digitale” presente sul lato del dispositivo e quattro sensori sul lato inferiore. I dispositivi erano spesso spenti, ma i rappresentanti delle aziende con sede a Shenzhen che li ha costruiti hanno detto che utilizzavano una versione del sistema operativo Android di Google, ridisegnato per sembrare come iOS di Apple. Tutti erano in fila accanto ad altri dispositivi indossabili con una sorprendente somiglianza agli smartwatch Gear di Samsung e ai fitness tracker come Fitbit e Misfit Shine.

apple-watch-ces-cloni-informatblog

Alla domanda se il design di una gamma di smartwatch surrogati ben in vista sembrava familiare, un impiegato di Zhuhai Liming Industrie si è messo a ridere dicendo: “Apple?“. Alla domanda se Apple potrebbe essere sconvolta dalla somiglianza con il suo prossimo orologio, ha detto: “Sono diversi“.

Un altro proprietario di stand, dopo che il Financial Times ha scattato una fotografia di un’altra copia di Apple Watch, ha tranquillamente rimosso il dispositivo dal display chiedendo le informazioni di contatto del reporter. Separatamente, un produttore di orologi che mostrava al CES qualcosa di simile all’Apple Watch li aveva pronti da vendere sul sito di e-commerce all’ingrosso cinese Alibaba.

Ben Bajarin, analista di Creative Strategies, che ha anche scovato diversi falsi al CES, ha detto che i falsi non sono sorprendenti. “La Cina crea un sacco di orologi di fascia alta copiati”, ha detto. “In precedenza, copie più o meno sfacciate di iPhone e iPad hanno fatto poca differenza per le vendite di Apple”, ha aggiunto, perché fanno appello a diverse tipologie di clienti che sanno che stanno comprando falsi. Apple ha rifiutato di commentare.

“Questi prodotti potrebbero non lasciare mai la Cina”, ha detto Bajarin, se non per corteggiare i potenziali partner d’affari in una fiera. “Si vedono una marea di questi smartwatch Android a basso costo in Cina: stanno usando il design come un punto di ingresso, è più facile per loro da copiare”. Eppure le aziende cinesi che mostrano tali evidenti copie erano in minoranza al CES.

Lenovo, ora il più grande produttore di PC al mondo per quota di mercato, ha lanciato nuovi tablet di fascia alta e ha mostrato quello che ha detto è stato il suo laptop ThinkPad numero 100.000.000 venduto nel mondo. Altre importanti aziende cinesi – tra cui Haier, TCL e Hisense – hanno portato nuove TV a grande schermo, elettrodomestici e altri dispositivi elettronici volti a costruire un riconoscimento del loro brand nel mercato statunitense.

Decine di piccoli produttori cinesi sono stati raggruppati in piccoli stand vicino alla parte posteriore del centro congressi di Las Vegas, promuovendo di tutto, dai servizi di produzione a tablet a basso costo Android, da batterie di ricambio a pali speciali per fare i selfie.

“I paletti per i selfie sono molto popolari ora”, ha detto Lily Lui, direttore delle vendite di Kingjoy, che aveva anche in mostra un grande drone, che la società spera di vendere negli Stati Uniti con il proprio marchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti