Smartwatch

L’Apple Watch non piace ai giovani

L’Apple Watch? Alla maggior parte degli adolescenti non interssa, secondo un sondaggio condotto su 7.000 adolescenti dalla banca d’investimento e società di gestione patrimoniale Piper Jaffray. Circa il 16 per cento dei ragazzi intervistati ha dichiarato che sarebbero interessati a un orologio da polso di Apple, un livello sorprendentemente basso che l’analista Gene Munster ha caratterizzato come “modesto” nel corso di una intervista alla CNBC lo scorso Mercoledì.

“Le cose stanno così: i ragazzi non indossano orologi e penso che ci sia una sorta di un cambiamento strutturale che deve accadere, in generale le persone si stanno abituando a guardare i loro telefoni per sapere che ore sono”, ha detto Munster. “Quindi penso che questo sia uno dei venti contrari che l’Apple Watch sta per affrontare”.

In tutta onestà, però, l’indagine ha avuto inizio il 25 agosto e si è conclusa il 30 settembre. L’Apple Watch è stato presentato il 9 settembre, dunque alcuni partecipanti al sondaggio non hanno potuto di vedere realmente in movimento il dispositivo. Indipendentemente da ciò, l’appetito dei ragazzi per Apple Watch potrebbe restare basso, almeno a breve termine, ha detto Munster.

“Penso che gli investitori abbiano aspettative modeste sull’Apple Watch e penso che gli adulti saranno gli acquirenti primari, così il valore reale di esso dipenderà dagli sviluppatori e da come essi creeranno applicazioni per lo smartwatch. Ci vuole del tempo per farlo decollare, è una nuova categoria”. Apple non ha risposto ufficialmente alle richieste di commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti