PS4Xbox One

Assassin’s Creed: Unity gira meglio su Xbox One che su PS4

Ecco una cosa che sembrerebbe indicare la stranezza di alcuni dei problemi tecnici di Assassin’s Creed: Unity. Per qualche motivo, esso è diventato il primo gioco che esegue meglio su Xbox One che su PS4, nonostante il vantaggio di potenza abbastanza consolidato della PS4. I tecnici di Digital Foundry hanno fatto un test per assicurarsi che quello che dicevano era vero, ma la verità non è cambiata.

“I risultati sono certamente interessanti, e del tutto inaspettati – abbastanza per farci controllare due volte che gli aggiornamenti fossero installati e di provare il gioco su un’altra PlayStation 4 (i risultati sono molto simili). Salvo un paio di difetti qua e là, la qualità media dell’immagine si presenta come un incontro tra PS4 e Xbox One. E’ confermata una risoluzione a 900p, mentre l’anti-aliasing, conteggio NPC e altri fattori che possono influenzare le prestazioni sembrano corrispondere”, scrivono.

Naturalmente, nessuna delle due console fa tutto alla perfezione quando si tratta di gestire l’ambizione dietro il gioco di Ubisoft. Gli sviluppatori hanno inserito un numero davvero impressionante di NPC nelle loro scene più trafficate, e mentre per alcune parti il risultato è sorprendente, esso rappresenta un costo reale dal punto di vista delle performance complessivo.

Quello delle prestazioni non è solo l’unico problema tecnico del gioco, naturalmente. Assassin’s Creed: Unity è stato chiaramente tirato fuori dal forno un po’troppo presto, e chi lo compra il giorno del lancio deve fare i conti con una serie di bug piccoli e grandi. E’un peccato, perché il gioco è completamente immerso nel proprio mix micidiale ambizioso, ed è uno dei giochi più belli quando è in esecuzione al suo massimo frame rate. Se solo potesse esserlo per tutto il tempo.

assassin-creed-unity-informatblog

Avremmo potuto prevederlo: il produttore Vincent Pontbriand ha parlato un po’dei limiti tecnici delle console ad un evento in anteprima tempo addietro, dicendo a Videogamer:

Ci siamo trovati rapidamente in un collo di bottiglia ed è stato un po’frustrante, perché abbiamo pensato che ci sarebbe stato un miglioramento di dieci volte a livello di intelligenza artificiale, ma ci siamo resi conto che sarebbe stato piuttosto difficile. Non è il numero di poligoni che influenzano il frame-rate. Potremmo essere in esecuzione a 100fps se fosse solo questione di grafica, ma a causa dell’IA, siamo ancora limitati a 30 fotogrammi al secondo.

Ciò significa: non comprate un gioco al momento del lancio. E’deludente che questo settore sembra aver deciso che sia accettabile rilasciare opere incompiute su base regolare, ma è diventata comunque una pratica standard. Assassin’s Creed: Unity sarà una hit anche se gli sviluppatori non riusciranno mai a farlo girare a velocità costante, ma sicuramente i problemi faranno allontanare un gran numero di giocatori al lancio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le guide più interessanti